Milano, Miart 2021: torna la settimana dedicata all'arte moderna e contemporanea

Live painting, incontri e street art. Questo il menù della manifestazione, organizzata da Nicola Ricciardi, che riparte in presenza dopo l'edizione online del 2020. In programma dal 13 al 19 settembre, tutto quello che bisogna sapere.

Pubblicato il 13 settembre 2021
News

A Milano torna Miart, l’art week dedicata all’arte moderna e contemporanea. Per un’intera settimana, dal 13 al 19 settembre, la fiera è pronta ad accogliere il pubblico per il venticinquesimo anno della sua fondazione. Il ritorno della manifestazione diretta da Nicola Ricciardi, dopo l’edizione online del 2020, segna l’avvio verso una normalizzazione del settore dell’arte, molto provato dall’emergenza sanitaria Covid-19, che ha visto alternarsi aperture e chiusure di gallerie e musei e la soppressione di tutti gli incontri fieristici.

Durante la “settimana dell’arte”, accompagnano gli spettatori mostre e performance che coinvolgono istituzioni, fondazioni, soggetti pubblici e privati nella costruzione di un ricco calendario di iniziative dedicate all’arte moderna e contemporanea. Numerose le aperture programmate in occasione di questa settimana: la personale di Anna Valeria Borsari. Da qualche punto incerto al Museo del Novecento, A breeze over the Mediteranean di Simone Fattal e Cherefully optimistic about the future di Michael Anastassiades a Fondazione ICA Milano. Poi ancora Claudio Destito. Lo stretto dei Messina allo Studio museo Francesco Messina; Carlo Mollino. Allusioni personali in Triennale Milano; Sergio Padovani. I folli abitano il sacro alla Fondazione Stelline.

La Fondazione Arnaldo Pomodoro presenta Project room #14. Rosa in mano, di Nevine Mahmoud e Margherita Raso con Derek MF Di Fabio; la Fondazione Adolfo Pini propone Elisabetta Benassi. Lady And Gentlemen, mentre alle Gallerie d’Italia apre il 10 settembre “Ulteriori gradi di libertà nella città che resiste. Francesca Leone“, segue poi la mostra Somaini in America negli spazi della Fondazione Francesco Somaini Scultore.

Nel programma 2021 sono presenti anche molti appuntamenti dedicati all’arte pubblica, cioè al live painting, alla street art e alle installazioni negli spazi pubblici. Non mancano anche in questa edizione i premi da assegnare ai migliori stand, gallerie e giovani artisti, insieme al Fondo della Fondazione Fiera che acquisterà opere per la propria collezione.

 

Seguici anche su Google News!