Addio a Giuseppina Villani, la protagonista de "Le tagliatelle di Nonna Pina"

È scomparsa il 1° maggio a 86 anni la donna che ha ispirato il famoso brano de Lo Zecchino d'Oro nel corso della sua 76esima edizione. A cantare il futuro tormentone, la giovane nipote Ottavia Dorrucci.

Pubblicato il 4 maggio 2022
News

È scomparsa il 1° maggio, a 86 anni, Giuseppina Villani, la donna che ha ispirato il famoso brano Le tagliatelle di nonna Pina. Era la 46esima edizione de Lo Zecchino d’Oro, nel 2003. Una giovane di cinque anni, Ottavia Dorrucci, cantava la canzone composta sia nel testo che nelle musiche da Gian Marco Gualandi, il papà della piccola interprete.

Il Festival Internazionale della canzone del bambino piange così Nonna Pina, nata e cresciuta a Baricella (BO). Lo riporta il Resto del Carlino. Nel 2015, in una intervista rilasciata proprio al quotidiano bolognese, Gian Marco Gualandi, il genero, spiegò come ebbe l’ispirazione per scrivere il brano: “‘Le tagliatelle di nonna Pina’ è una canzone che ha un fondo di verità. Mia suocera si chiama Pina e fa delle ottime tagliatelle. Anche da cose semplici come questa può arrivare l’ispirazione giusta“.

Il brano era diventato un vero e proprio tormentone. Reinterpretato da Cristina d’Avena e cantata pure da Orietta Berti nel 2010, a sancirne la definitiva consacrazione fu Antonella Clerici. La conduttrice adottò infatti Le Tagliatelle come intermezzo-stacchetto del suo programma televisivo di cucina, La prova del cuoco spopolando così non solo tra i bambini, ma anche tra gli adulti. La canzone divenne famosa anche in alcune discoteche, nella versione remixata dance del celebre dj Gabry Ponte, e come suoneria dei telefonini.

Ancora oggi la ascoltano e canticchiano i bambini, mentre adolescenti e adulti non possono non conoscerla, e tanti altri l’hanno cantata e reinterpretata nel tempo“, si legge sui canali social del Resto del Carlino.

Seguici anche su Google News!