Asparagi Belle Maison: un secondo piatto che parla francese

Aggiornato il 10 luglio 2019
[INFORICETTA]

Un secondo piatto che parla francese, ma che piace anche agli italiani e a tutti i buongustai del mondo.
È un piatto dal sapore delicato e sicuramente salutare, grazie all’apporto di vitamine e fibre.
Un vero tocco di classe alla tavola delle feste, da provare da soli, da condividere con gli amici.
Gli asparagi sono molto delicati e raffinati. Provateli in salsa con altre verdure, oppure in un gustoso piatto unico con bavette, vitello e asparagi. Deliziosi!!!
Il vino
Il Frascati Doc
Il vino classico che accompagna quasi tutti i piatti della cucina romana.
Si accompagna perfettamente ad antipasti, minestre, primi e secondi piatti di pesce
e carni bianche, formaggi di media stagionatura, oltre ad essere ottimo come aperitivo.
Si abbina benissimo ai vari piatti di verdure, asparagi, carciofi alla romana,
alla giudìa, funghi arrosto e piselli al guanciale, fiori di zucca, filetti di baccalà,
cicoria, zucchine ripiene.

Preparazione

Preparate la pasta brisée lavorando fra le mani la farina e il burro a pezzetti. Dovrà risultare un impasto con un poco di briciole che dovranno essere grandi come piselli. Disponete l’impasto su un tagliere, fate un buco nel mezzo e disponete il sale e l’acqua. Lavorate il tutto molto velocemente, fatene una palla e lasciatela riposare per circa 30 minuti. Spianate la pasta con un matterello e foderate una teglia precedentemente imburrata. Lavate gli asparagi sotto l’acqua corrente, puliteli, raschiateli, poi legateli a mazzi e fateli lessare in acqua salata per 15 minuti. Scolateli e tagliateli a pezzetti, ma adoperate solo la parte più tenera. Mettete in una terrina una noce di burro e fatela rosolare, poi aggiungete gli asparagi, fateli insaporire un po’ e disponeteli dentro la pasta brisée. A parte preparate un composto con le uova, il sale, il parmigiano grattugiato, la noce moscata e del prosciutto cotto tagliato a striscioline. Amalgamate bene il composto e versatelo sugli asparagi. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 45 minuti. A cottura ultimata disponete il tutto su un piatto di portata e servite molto caldo. photo credit: Micaiena via photopin cc

Preparate la pasta brisée lavorando fra le mani la farina e il burro a pezzetti. Dovrà risultare un impasto con un poco di briciole che dovranno essere grandi come piselli. Disponete l’impasto su un tagliere, fate un buco nel mezzo e disponete il sale e l’acqua. Lavorate il tutto molto velocemente, fatene una palla e lasciatela riposare per circa 30 minuti. Spianate la pasta con un matterello e foderate una teglia precedentemente imburrata. Lavate gli asparagi sotto l’acqua corrente, puliteli, raschiateli, poi legateli a mazzi e fateli lessare in acqua salata per 15 minuti. Scolateli e tagliateli a pezzetti, ma adoperate solo la parte più tenera. Mettete in una terrina una noce di burro e fatela rosolare, poi aggiungete gli asparagi, fateli insaporire un po’ e disponeteli dentro la pasta brisée. A parte preparate un composto con le uova, il sale, il parmigiano grattugiato, la noce moscata e del prosciutto cotto tagliato a striscioline. Amalgamate bene il composto e versatelo sugli asparagi. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 45 minuti. A cottura ultimata disponete il tutto su un piatto di portata e servite molto caldo. photo credit: Micaiena via photopin cc

Articolo originale pubblicato il 26 dicembre 2014

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Ricetta del Giorno
  • Ricette per cena