Calzone di Andria: sapori di Puglia per una serata festosa

Ingredienti

  • 500 g di pasta per pizza
  • 400 g di cipolle
  • 60 g di uvetta sultanina
  • 50 g di olive nere
  • 30 g di pecorino
  • grattugiato
  • 30 g di formaggio
  • grana grattugiato
  • 4 pomodori
  • 4 filetti di acciughe
  • olio extravergine
  • d'oliva
  • sale
  • pepe

Come sostengo da sempre, una pizza fra amici è da preferire a un hamburger con patatine.
E allora, comprate una base per pizza se non avete voglia o tempo di impastare e preparate questo buon calzone di Andria, un’altra golosità pugliese che val la pena provare.
Come la classica pizza di Puglia che avete già gustato e il non meno appetitoso calzone alla vesuviana.
Ma se vi piace il fai da te potete preparare la pasta con la ricetta che avete utilizzato per la pizza classica e farcire il calzone con un ripieno di cipolle, uvetta sultanina, olive nere, pecorino, formaggio grana grattugiato, pomodori, acciughe.
Ed è festa anche stasera con pizza e vino!
Il vino
L’Aglianico del Vulture Superiore Docg
La temperatura di servizio è di circa 18°C.
Naturalmente ideale l’abbinamento con i cibi del territorio:
con i famosi cavatelli con pomodoro, fagioli e cacioricotta o cima di rapa, con le lagane, simili a tagliatelle e condite con ceci, aglio peperoncino e cotiche di maiale.
Ottimo anche con i salumi locali, salsiccia o sopressata spesso aromatizzate con peperoncino e con le carni di pecora, agnello o montone cotte alla brace.

Preparazione

Tagliate le cipolle a fette e fatele rosolare in poco olio (2 cucchiai), unite le olive snocciolate, i filetti di acciughe, i pomodori tagliati, l'uvetta, il sale e il pepe. Fate insaporire per una quindicina di minuti a fuoco moderato, poi unite il pecorino e il grana e togliete dal fuoco. Fate raffreddare. Dividete la pasta e stendete due sfoglie. Con una rivestite una tortiera antiaderente leggermente unta e riempite con il ripieno preparato. Coprite con l'altra sfoglia. Ripiegate i bordi verso l'interno premendo con le dita per facilitare la saldatura. Punzecchiate la superficie con una forchetta e spennellatela con un po' d'olio. Ponete in forno per circa 45 minuti a 220°. Questa portata va gustata tiepida ma è ottima anche fredda. photo credit: Mr. Ducke via photopin cc

Note

Informazioni utili