Cucinare d'estate: crostini di tonno fresco per un gustoso antipasto

Aggiornato il 10 luglio 2019
[INFORICETTA]

Appetitosi, quanto basta. Così questi sfiziosi crostini per aprire il pranzo o la cena senza appesantire. Un antipasto mediterraneo per il quale ho usato il tonno fresco: cucinato per 15 minuti e tagliato a fette sottili. Semplice, veloce, rustico, con quel gusto particolare che viene da una salsina di erbe aromatiche e spezie. Consiglio il pane casereccio, da tagliare a fette e tostare leggermente. Antipasto buono e anche bello da vedere se preparato con un po’ di fantasia, ma anche invitante stuzzichino per momenti informali. Da abbinare, se è il caso, ad un vino che si sposa bene con i secondi di pesce: il Pinot Grigio Doc, nella versione “Bianco” da degustare ad una temperatura di 16-18°C. Dulcis in fundo: da calcolare 395 calorie per porzione escluso il vino.

Preparazione

PREPARAZIONE Portate a ebollizione due litri d'acqua con una manciata di sale grosso, qualche granello di pepe, scorza di limone, foglie di alloro, carota ed erbe aromatiche. Immergetevi il tonno e fatelo cuocere per una quindicina di minuti; scolatelo e asciugatelo bene. Fatelo rosolare da tutte le parti in una casseruola nella quale saranno stati scaldati quattro cucchiai d'olio; scolatelo e lasciatelo raffreddare. Tagliatelo a fette molto sottili (meglio se riuscite a farlo con l'affettatrice). Preparate un trito di aglio, capperi, prezzemolo, conditelo con un filo d'olio, una presa di sale e una macinata di pepe. Stendete un po' di questo composto su tutte le fette di tonno e avvolgetela a cannolo. Mettete 2 o 3 involtini su ogni fetta di pane e servite il vostro antipasto rustico. Photo Credit: Le foto di Grimmo via photopin cc

Articolo originale pubblicato il 22 luglio 2014

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Ricette con tonno