Grigliate di pesce: 3 idee estive per la cucina all’aperto

Storia

Ingredienti

  • + il tempo per la marinatura
  • 1 aguglia di circa 1 kg
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 manciatina di prezzemolo
  • pangrattato
  • olio
  • sale
  • pepe in grani

Estate, tempo di grigliate, spiedo e barbecue. Ovvero la cucina che si può fare ovunque, all’aperto: nel giardino di casa, nella radura di un bosco, nel corso di una gita fuori porta. Grigliate di pesce sulla spiaggia dopo una giornata di pesca al lago o al mare o acquistato dal pescivendolo di fiducia. La cucina all’aperto è, in un certo senso, una cucina ecologica, in sintonia con l’ambiente in cui ci si trova. Una cucina sana, indubbiamente, un’arte della cucina che trova le sue origini proprio nel primo barbecue della storia e…nello spiedo.
Il primo strumento primordiale di cucina è, infatti, lo spiedo. Historia docet: memorabili le cotture allo spiedo di lonze di maiale, polli, pezzi di agnello cosparsi di erbe aromatiche, e all’aperto, sulle piazze, in caso di feste importanti. In tempi moderni sono cambiati i metodi di cottura e adattati alle nostre abitudini. Griglia, spiedo e barbecue diventano simboli di vacanza e tempo libero, ma di cucina ecologica soprattutto, nel rispetto dell’ambiente. Di seguito tre ricette di pesce per le vostre grigliate all’aperto.
In quanto all’abbinamento del vino, in queste occasioni sono consigliabili
vini che non risentano degli spostamenti, visto che griglie e barbecue
presuppongono gite al mare o al lago.
Per il pesce consiglio un Erbaluce di Caluso Docg.

1) Aguglia grigliata

Preparazione

Pulite bene l'aguglia, eliminate la testa e la coda, lavatela, scolatela e tagliatela a tronchetti. Preparate una marinata con olio, sale, pepe appena macinato, prezzemolo e rosmarino tritati e gli spicchi d'aglio schiacciati. Asciugate bene i tronchetti di pesce, cospargeteli con la marinata e lasciateli insaporire per un'oretta, rigirandoli ogni tanto. Riscaldate una graticola (possibilmente sul fuoco di braci), allineatevi sopra i tranci di pesce scolati dalla marinata e fateli cuocere rigirandoli ogni tanto e spennellandoli spesso con la marinata. Pochi minuti prima di togliere i pezzi di pesce dal fuoco cospargeteli di pangrattato, lasciateli dorare e serviteli. 2) Agoni grigliati TEMPO DI PREPARAZIONE: 50 minuti TEMPO DI COTTURA: 10 minuti TEMPO TOTALE: 1 ora ESECUZIONE: facile INGREDIENTI PER 4 PERSONE 4 agoni di circa 250 grammi ognuno 50 g di burro 1 limone sale pepe in grani Preparazione Squamate e svuotate i pesci delle interiora, lavateli bene, eliminate la testa, apriteli a metà e sfilettateli. Ungete i filetti di pesce con burro fuso, allineateli sulla griglia ben calda e cuoceteli rigirandoli spesso con una palettina e ungendoli di tanto in tanto con burro fuso. Cuocete per 10 minuti al massimo. Conditeli con sale e pepe macinato al momento, guarnite con fettine di limone e servite. 3) Bistecche di lombo alla griglia TEMPO DI PREPARAZIONE E COTTURA: 15 minuti + il tempo per la marinatura ESECUZIONE: facile INGREDIENTI PER 4 PERSONE 4 bistecche di lombo da 150-170 g ciascuna 1 rametto di rosmarino qualche fogliolina di salvia 1 manciata di prezzemolo poco aceto sale pepe Preparazione Tritate il prezzemolo con la salvia e il rosmarino, unite mezzo bicchiere circa di olio extravergine d'oliva, due cucchiai d'aceto e mescolate bene. Mettete le fette di lombo su un piatto, cospargetelo con la salsa preparata e lasciate marinare per un'oretta rigirando di tanto in tanto. Sgocciolate le fette di lombo, disponetele sulla griglia ben calda e lasciate formare una crosticina dorata, quindi giratela e fate cuocere anche dall'altra parte. Salate, pepate e terminate la cottura. Volendo, potete servire con una salsa a vostro piacimento. Photo Credit: oranges and lemons via photopin cc

Note

Informazioni utili