Il castagnaccio: dolci tentazioni d’autunno

Aggiornato il 5 gennaio 2016

Ingredienti

  • 300 g di farina di castagne
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 bicchiere d'acqua
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai d'olio
  • 30 g di uvetta
  • burro
  • 30 g di pinoli
  • sale
  • gherigli di noce

Il castagnaccio: ricetta di un dolce tipicamente toscano, anzi fiorentino. Un tempo era venduto per la strada, ora lo si trova facilmente a pezzi nelle friggitorie.
Ma perché non prepararlo anche in casa? La preparazione è facile se vi procurate gli ingredienti necessari e seguite le indicazioni di questa ricetta.
In 60 minuti avrete un castagnaccio con i fiocchi che piacerà a grandi e piccoli golosi. A chi ha la passione per i dolci, e per le castagne in particolare.
L’autunno è proprio la stagione delle castagne. I profumi di caldarroste per le strade sono invitanti e, anche se per il castagnaccio si utilizza la farina di castagne e non le castagne di stagione, è proprio l’atmosfera autunnale a ispirare “voglia di castagnaccio”. Anche per un fine cena d’autunno e con un tentatore vino adeguato. Dolci tentazioni d’autunno!!!
Curiosità
Il castagnaccio è nato nelle cucine contadine, come la maggior parte dei dolci tradizionali, in particolare quelli a base di impasti strettamente imparentati con quello del pane.
È un dolce tradizionale e, come tutti i dolci tradizionali, ha certamente una storia legata a usi e tradizioni locali. E, come tutti i dolci, anche il castagnaccio ha le sue varianti, che hanno come denominatore comune la farina di castagne: cambiano un po’ gli ingredienti.
Il vino
Il Moscato di Pantelleria Doc
Il sapore dolce e delicato ne fa un elegante vino da dessert.
Si accompagna alla classica pasticceria secca della tradizione pantesca e siciliana, in cui ricotta, canditi e mandorle sono protagonisti, con il torrone e la frutta secca.
Ma si accompagna benissimo a qualunque dessert.
Ad una temperatura di circa 8°-10° C.

Preparazione

Fate rinvenire l'uvetta in acqua tiepida. Setacciate insieme la farina di castagne mescolandola con lo zucchero e un pizzico di sale. Unitevi poco a poco una cucchiaiata di olio, il latte e anche l'acqua, sempre mescolando. Dovete ottenere un impasto abbastanza liscio e fluido. Aggiungete l'uvetta, i pinoli, i gherigli di noce sminuzzati e mescolate bene. Imburrate una tortiera e versatevi il composto che dev’essere alto 2 centimetri circa. Ungete la superficie d'olio e cospargete qualche pezzetto di burro. Passate il castagnaccio nel forno preriscaldato e molto caldo e fate cuocere per circa un'ora. Photo Credit: Turismo Emilia Romagna via photopin cc

Articolo originale pubblicato il 6 ottobre 2014

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Ricetta del Giorno
  • Ricette di Dolci