Ricetta pollo alle olive nere

Storia

Ricetta pollo alle olive nere

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:
2 ORE

PER PORZIONE:
CALORIE 550

PREPARAZIONE
Pulite bene il pollo, lavatelo accuratamente ed asciugatelo.
Mettete nel suo interno una noce di burro, il rosmarino, un pizzico di sale e pepe e avvolgetelo con fette di pancetta, legandolo.
Ponete il pollo in una pirofila con il rimanente burro a pezzetti e fatelo dorare bene in forno a 180 gradi, spruzzandolo di tanto in tanto con il Marsala e irrorandolo spesso con il suo fondo di cottura.
Dopo circa un’ora toglietelo dal forno, unitevi le olive nere che avrete precedentemente snocciolato e cuocetelo ancora per una trentina di minuti a fuoco moderato, sul fornello.
A cottura ultimata slegate il pollo, togliete la pancetta, fatelo a pezzi, disponetelo sul piatto di portata, unitevi le olive e presentate la vostra preparazione in tavola.
Il suo sapore risulterà particolarmente delicato.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI
1 pollo di circa 1 kg.
200 g. di olive nere
80 g. di burro
6/8 fette di pancetta
1 rametto di rosmarino
½ bicchiere di Marsala, sale, pepe

VINI CONSIGLIATI
BARDOLINO SUPERIORE
CANNONAU DI SARDEGNA ROSATO
AGLIANICO DEL VULTURE
SOLOPACA (Campania)

BARDOLINO SUPERIORE
Aree di produzione: Veneto provincia VR (zone di antica tradizione) – affinamento: 1 anno obbligatorio quindi fino a 3 anni – caratteristiche: fermo o leggermente frizzante – abbinamento consigliato: CARNI BIANCHE – colore: rubino chiaro al cerasuolo e al granato con l’invecchiamento – odore: vinoso con leggero profumo delicato – vitigni: corvina veronese (35%-65%) rondinella (10%-40%) molinara (10%-20%) ara (0-10%) eventualmente barbera e/o rossignola e/o sangiovese e/o garganega (0-10%) – sapore: asciutto sapido leggermente amarognolo armonico sottile – gradazione alcolica minima 11,5°.

CANNONAU DI SARDEGNA ROSATO
Aree di produzione: Sardegna provincia CA/OR/NU/SS – affinamento: obbligatorio fino al 1marzo dopo la vendemmia quindi fino a 3 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNI BIANCHE – colore: rosa brillante – odore: tipico gradevole – vitigni: cannonau (90%-100%) – sapore: sapido tipico asciutto – gradazione alcolica minima 12,5°.

AGLIANICO DEL VULTURE
Aree di produzione: Basilicata vari comuni in provincia di Potenza – affinamento: 1 anno – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNI ALLA GRIGLIA, POLLO, FORMAGGI – colore: rubino – odore: vinoso, delicato, tipico – vitigni: aglianico (100%) – sapore: asciutto, sapido, giustamente tannico – gradazione alcolica minima 11,5°.

SOLOPACA (Campania)
Prodotto nella provincia di Benevento, si presenta con un colore giallo paglierino carico, profumo caratteristico, sapore asciutto e leggermente amarognolo, gradi 12. Vino fine da pasto, ottimo per risotti di frutti di mare e pesce alla griglia, per antipasti (servire a 8°). Esiste anche il tipo rosso o rosato di profumo accentuato, sapore asciutto e vellutato, gradi 12 circa. Adatto carni arrosto, carni bianche, piccioni ripieni (servire a 18°).

Informazioni utili