Terrina ai funghi: un secondo di gran sapore. Il filetto di maiale in trattamento speciale

Storia

PREPARAZIONE
Pulite i funghi e metteteli in una padella antiaderente con l’olio extravergine e un paio di spicchi d’aglio.
Fate cuocere a fiamma moderata per una quindicina di minuti, spegnete e lasciate raffreddare.
Nel frattempo frullate in un mixer la carne insieme al burro, le uova e i tuorli.
Passate il composto in una ciotola e unite la panna, il sale, il pepe e mescolate molto bene.
Accendete il forno a 200 gradi.
Tritate grossolanamente i funghi e le foglie di basilico e unite il tutto all’impasto, mescolate energicamente.
Ungete una terrina (preferibilmente rettangolare) e mettete l’impasto preparato; fate cuocere a bagnomaria per circa 45 minuti.
Levate da forno e lasciate raffreddare lasciando a bagnomaria.
Una volta freddo tagliate a fette e servite in tavola.
In conclusione, un filetto di maiale con i baffi in una terrina di funghi.

TEMPO DI PREPARAZIONE E COTTURA:
UN’ORA CIRCA

PER PORZIONE:
CALORIE 350

DOSI PER 6/8 PERSONE
INGREDIENTI
2 kg di funghi misti
300 grammi filetto di maiale
25 cl di panna
160 g di burro
2 uova + 1 tuorlo
basilico in foglie – aglio
sale – pepe – olio extravergine

VINI CONSIGLIATI
CANDIA DEI COLLI APUANI FERMO FRIZZANTE (abboccato/amabile/asciutto)
VINO NOBILE DI MONTEPULCIANO
AL DI CORNIA ROSSO RISERVA (zone di produzione)

CANDIA DEI COLLI APUANI FERMO FRIZZANTE (abboccato/amabile/asciutto)
Aree di produzione: Toscana – caratteristiche: fermo/frizzante – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: giallo paglierino – odore: delicato intenso tipico leggermente aromatico – vitigni: vermentino (70%-80%) albarola (10%-20%) trebbiano toscano e/o malvasia nera (0-20% con max 5% malvasia) – sapore: asciutto morbido pieno fruttato con retrogusto amarognolo( il asciutto) asciutto/amabile/abboccato – gradazione alcolica minima 11,5°.

VINO NOBILE DI MONTEPULCIANO
Aree di produzione: Toscana – affinamento: 2 anni obbligatori in botti di legno quindi fino a 10 anni ed oltre – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNI, SELVAGGINA – colore: granato più o meno intenso con riflessi arancioni con l’invecchiamento – odore: delicato di mammola più o meno intenso – vitigni: sangiovese (prugnolo gentile) (60%-80%) canaiolo nero (10%-20%) altri (0-20%) con un 10% max di uve bacca bianca esclusi vitigni aromatici ad eccezione malvasia del chianti – sapore: asciutto, leggermente tannico – gradazione alcolica minima 12,5°.

AL DI CORNIA ROSSO RISERVA (zone di produzione)
Aree di produzione: Toscana – affinamento: 3 anni obbligatori quindi fino a 5 anni ed oltre – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: CARNI, SELVAGGINA, FORMAGGI STAGIONATI – colore: rubino intenso limpido brillante – odore: vinoso delicato – vitigni: sangiovese (70%-100%) canaiolo nero e/o ciliegiolo e/o cabernet sauvignon e/o merlot (0-15% per ciascuno di essi) – sapore: asciutto armonico vellutato di buon corpo asciutto – gradazione alcolica minima 12,5°.

Informazioni utili