Zuppetta fresca con fiori di zucchina: ideale anche per una cena estiva. Un pieno di salute

Aggiornato il 10 luglio 2019
[INFORICETTA]

PREPARAZIONE
Spuntate le zucchine con il fiore e tenete i fiori da parte, spuntate e raschiate le carote, sbucciate la cipolle e le patate, eliminate le nervature dure dalle foglie di verza, lavate i pomodori.
Tagliate a tocchetti le zucchine e le carote, tagliate a listarelle le foglie di verza e le patate tagliatele a dadini.
Sbucciate i pomodori e tagliateli a pezzetti.
Sgocciolate i ceci con un colino e sciacquateli con acqua fredda corrente. Tritate la cipolla e fatela rosolare in quattro cucchiaiate abbondanti d’olio di oliva, aggiungete i ceci e le verdure e lasciate insaporire per un paio di minuti.
Aggiungete il brodo vegetale bollente e fate riprendere il bollore, fate cuocere a fuoco medio e a pentola scoperta per una ventina di minuti. Aggiungete un trito di prezzemolo e i fiori delle zucchine tagliati in quattro parti verticali.
Fate cuocere ancora per un minuto e togliete dal fuoco.
Versate in una zuppiera e fate raffreddare.
Nel frattempo preparate i crostini di pane tostati nel forno o usate quelli già pronti.
Servite con l’olio d’oliva extravergine versato a filo, abbondante pepe nero macinato e guarnite con i crostini.
Buona anche fredda.

TEMPO DI PREPARAZIONE E COTTURA:
40 MINUTI

PER PORZIONE:
CALORIE 270

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI
4 zucchine con il fiore
2 carote
2 patate
1 cipolla
4 foglie di verza
2 pomodori maturi
250 g di ceci in scatola (peso netto)
dado vegetale

VINI CONSIGLIATI
FRIULI GRAVE BIANCO
MONICA DI SARDEGNA FERMO/FRIZZANTE (asciutto/amabile)
COLLINE LUCCHESI MERLOT

FRIULI GRAVE BIANCO
Aree di produzione: Friuli Venezia Giulia provincia PD/ UD – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: paglierino più o meno carico – odore: gradevole fine – vitigni: una o più varietà fra chardonnay, pinot bianco, pinot grigio, tocai friulano, sauvignon – sapore: armonico vellutato asciutto – gradazione alcolica minima 10,5°.

MONICA DI SARDEGNA FERMO/FRIZZANTE (asciutto/amabile)
Aree di produzione: Sardegna provincia CA/OR/NU/SS – affinamento: 6 mesi obbligatori quindi fino a 4 anni ed oltre caratteristiche: fermo/frizzante – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rubino chiaro brillante all’amaranto con l’invecchiamento – odore: intenso etereo gradevole – vitigni: monica (85%-100%) – sapore: sapido con tipico retrogusto asciutto/amabile – gradazione alcolica minima 11°.

COLLINE LUCCHESI MERLOT
Aree di produzione: Toscana – affinamento: fino a 3 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rosso rubino al granato se invecchiato – odore: gradevole tipico – vitigni: merlot (85%-100%) – sapore: pieno asciutto asciutto – gradazione alcolica minima 11,5°.

Photo Credit: Monica Arellano-Ongpin via photopin

Articolo originale pubblicato il 22 luglio 2013

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Ricette per cena