Sleepers: le cose da sapere sul film con Brad Pitt, Dustin Hoffman e Kevin Bacon

La pellicola del 1996, trasmessa su Iris il 13 novembre 2021, è tratta dal romanzo di Lorenzo Carcaterra. Per anni l'autore ha sostenuto che la storia fosse una dramma basato su fatti reali, ma la procura di New York ha sempre smentito.

Pubblicato il 13 novembre 2021
News

Sabato 13 novembre 2021 Iris manda in onda in prima serata il film del 1996  Sleepers. La pellicola diretta da Barry Levinson e tratta dall’omonimo romanzo autobiografico di Lorenzo Carcaterra. Nel corso degli anni il lungometraggio è passato alla storia come dramma basato su una storia vera. Il suo autore si è a lungo battuto per sostenere questa versione, ma la procura di New York e il Dipartimento carceri minorili smentirono la cosa.

Il film fu presentato al Festival del Cinema di Venezia nel ‘96 e uscì nelle sale nell’ottobre dello stesso anno. A portare i personaggi di Carcaterra sul grande schermo c’è un fantacast: Robert De Niro, Brad Pitt, Kevin Bacon, Dustin Hoffman, Jason Patric e Vittorio Gassman in una delle sue ultime apparizioni.

La pellicola, come il libro da cui è tratta, segue la storia di quattro ragazzi: Lorenzo, Michael, John e Tommy, cresciuti ad Hell’s Kitchen, un quartiere malfamato di New York, in situazioni familiari disagiate. I quattro giovani, tutti minorenni, condividono una forte amicizia e durante la calda estate del 1967 tentano di rubare un carretto di hot dog. La bravata finisce per ferire gravemente un anziano signore all’uscita della metropolitana e i ragazzi vengono arrestati e condannati a un anno di riformatorio, da scontare presso il Wilkinson Home, un periodo che segnerà per sempre la loro vita.

Durante la detenzione i quattro protagonisti subiscono terribili violenze psichiche e fisiche da parte degli agenti dell’istituto, specie da Sean Nokes. Dopo molti anni, gli amici ormai adulti, decidono di vendicarsi di tutto il male subito e mai dimenticato. La vendetta inizia quando John e Tommy, nel frattempo divenuti killer, riconoscono Nokes in una tavola calda e lo uccidono. Michael, che è diventato sostituto procuratore distrettuale, riesce a fare in modo che gli venga assegnato il caso e insieme agli altri tenta di scagionare i suoi amici durante il processo e nel frattempo far venire a galla la verità sulla loro infanzia e i crimini delle guardie coinvolte.

Seguici anche su Google News!