Thermal nails, la tendenza unghie (che cambiano colore) dell'inverno 2021

Estrose, divertenti e colorate: le thermal nails cambiano colore in base alla temperatura e sono tra le manicure più in voga dell'inverno

Pubblicato il 30 novembre 2021
Bellezza

Chi ricorda gli anelli che cambiavano colore in base alla temperatura delle mani? Si tratta di quegli anellini che andavano di moda nei primi anni 2000 e che contenevano nella parte cromatica dei cristalli liquidi termotropici, che reagendo in base alla temperatura assumevano un aspetto diverso. Basandosi sullo stesso principio è nata la tendenza delle thermal nail, grazie a smalti speciali che cambiano colore proprio in base alla temperatura. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sulla tendenza unghie più in voga dell’inverno 2021.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Beautiful Hand Made Cosmetics (@livoliv_cosmetics)

Thermal nails: come funziona lo smalto termico

È tutta questione di chimica: lo smalto termico cambia colore in base alla temperatura fondamentalmente se questa diventa fredda o calda. Il colorante che permette questo tipo di cambiamento cromatico si chiama leuco e reagisce spontaneamente in base alla temperatura. Così con una sola passata di smalto, ci si può ritrovare con due manicure completamente diverse, che si alternano automaticamente in base alla temperatura a cui le mani sono esposte. Il risultato ottenuto equivale a indossare due smalti in uno.

Le microcapsule contenute nella formula di questi smalti speciali reagiscono mostrando uno dei due colori possibili in base alla temperatura. Di solito questi smalti cambiano gradazione e non del tutto colore: sarà facile quindi trovare delle thermal nails che diventano azzurre o blu, oppure gialle o rosse e così via. Generalmente, il punto di cambiamento dello smalto è dato dal raggiungimento o meno della soglia dei 30 gradi centigradi.

Thermal nails e lo smalto semipermanente

Principalmente questo tipo di smalto si trova in commercio come semipermanente, perché la formula sarebbe potrebbe essere troppo aggressiva concepita come uno smalto semplice, mentre il gel del semipermanente isolando l’unghia, allo stesso tempo la protegge.

Smalto termico “solar active”

In alternativa, per ottenere delle thermal nails degne di questo nome, si possono cercare gli smalti cosiddetti solar active, che cambiano colore quando esposti alla luce diretta del sole e riescono ad essere meno aggressivi sull’unghia.

Thermal nails, le protagoniste dell’inverno 2021

Lo smalto termico, conosciuto anche come smalto termo attivo, non è propriamente una novità: è presente in commercio già da qualche anno ma solo nell’inverno 2021 promette di imporsi come tendenza dell’anno. L’effetto wow è assicurato.

Una volta trovato quello che più si addice alle proprie esigenze, lo smalto termico va steso come qualsiasi altro smalto. In caso di smalto gel va polimerizzato sotto la lampada UV o LED, mentre quello classico va lasciato semplicemente asciugare. I più esperti si dilettano a creare con questo smalto alcune nail art decorative, con linee e disegni geometrici, che risulteranno ancora più speciali per via dello smalto che cambia colore.

Thermal nails, per chi sono indicate (e per chi no)

Per chi cerca manicure semplici e discrete forse le thermal nails non sono le più indicate: i colori accesi che cambiano in base alla temperatura infatti rappresentano una scelta divertente, creativa ed estrosa. Per chi invece si sente pronto a osare senza timore c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Tra colori chiari e scuri, caldi e freddi, lo smalto termico promette di essere sempre pronto a stupire e a regalare quel qualcosa in più al look.

Occhio anche alle unghie fragili: sono smalti complessi, perciò è sempre bene proteggere l’unghia con uno strato iniziale di smalto protettivo prima di stendere quello termico.

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Nail Art