U2: Bono e The Edge sorprendono tutti con un live nella metropolitana di Kiev

I due musicisti sono arrivati nella capitale ucraina invitati dal presidente Zelensky per tenere un piccolo concerto a sostegno del Paese, in cui hanno suonato con gli Antytila e cantato "Stand by Ukraine".

Pubblicato il 8 maggio 2022
News

Concerto a sorpresa nella metropolitana di Kiev. Bono e The Edge, componenti degli U2, sono arrivati inaspettatamente a Kiev e si sono esibiti insieme al cantante della band ucraina Antytila, a sostegno dell’Ucraina nel conflitto con la Russia.

Gli U2, band irlandese dal successo planetario, ha espresso sin dall’inizio dell’invasione russa il suo appoggio alla popolazione ucraina. “Le coraggiose persone dell’Ucraina stanno combattendo per la loro libertà – e per noi – di fronte a violenze indicibili e a un’ingiusta invasione“, aveva scritto la band sui social, unendosi agli artisti che da tutto il mondo si sono schierati sotto lo sloganStand up for Ukraine“.

I post su Instagram, però, non sono bastati. Il cantante Bono e il chitarrista The Edge sono arrivati nella capitale Kiev e, come avevano già fatto in precedenza a New York e Berlino, hanno tenuto un piccolo concerto nei sotterranei della metropolitana nella zona di Chreščatyk. I due componenti degli U2 hanno suonato alcuni classici del loro repertorio, come Pride, Sunday Bloody Sunday, Desire e With or without you; poi, insieme all’ucraino Taras Topolia, cantante dei Antytila arrivato direttamente da Kharkiv, Bono ha cantato Stand by me, ma con una variazione: “Stand by Ukraine” è stato il ritornello della canzone.

Su Twitter gli U2 hanno fatto sapere di essere stati invitati proprio dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky, che gli ha chiesto di fare uno spettacolo per far vedere al mondo la solidarietà nei confronti dell’Ucraina, duramente colpita dalla guerra. Anche gli Antytila hanno espresso la loro gratitudine ai due musicisti per il supporto che hanno dimostrato, chiedendo ai leader europei di continuare a sostenere il proprio Paese.

Seguici anche su Google News!