Vodafone e Netflix si sposano: nello spot l'ultima stagione de La Casa di Carta

Le due aziende si uniranno in un unico piano che metterà insieme fibra e contenuti televisivi. La campagna pubblicitaria vede Alessandro Cattelan protagonista sul set dell'iconica serie spagnola.

Pubblicato il 26 agosto 2021
News

Dal 1° settembre Vodafone e Netflix si sposano. Le due aziende si uniranno in un unico piano che metterà insieme l’opzione fibra e mobile e l’esperienza completa dei contenuti televisivi. A presentare il sodalizio è una campagna dal titolo Vodafone on air con protagonista Alessandro Cattelan. Lo spot è stato girato a Madrid sul set de La Casa di Carta, dal tre settembre sulla piattaforma streaming con la nuova stagione.

La varietà di Netflix, famosa per le sue serie tv, e le nuove performance della rete telefonica mettono insieme le loro migliori qualità per integrare tecnologia e contenuti. Con la fibra si potrà navigare fino a 2.5Gbps in casa e fuori con giga illimitati anche su rete 5G. Inoltre, si potrà scegliere di attivare Vodafone TV, un servizio che integra in un’unica piattaforma la televisione tradizionale, i contenuti on demand e le app per semplificare l’utilizzo da parte dell’utente e essere sempre più integrati anche su smartphone e tablet. E con il nuovo TV box  sarà ancora più semplice ed immediato accedere a Netflix direttamente dalla tv di casa.

La pubblicità della nuova offerta è in onda dal 24 agosto 2021. È stata studiata anche per promuovere l’uscita della quinta e ultima stagione della popolare serie spagnola. Cattelan e la famiglia Vodafone nello spot si immergono nelle atmosfere inconfondibili de La Casa di Carta. Nella pellicola tutto si svolge con naturalezza fra rapinatori, ostaggi, borsoni pieni di banconote e forze speciali. Ma non tutto è come sembra. Grazie alle performance della rete Vodafone, il protagonista e la sua famiglia stanno semplicemente vivendo un’esperienza di visione così coinvolgente da sentirsi completamente dentro all’iconica serie tv Netflix.

Seguici anche su Google News!