La suocera rappresenta uno scoglio immenso per molte donne. Ma ogni matrimonio ha delle parti più difficili da affrontare e questa è una di quelle. Piacere alla suocera in certi casi è impossibile: “ogni scarrafone è bello alla sua mamma” dice un famoso detto napoletano, e quindi per una madre è molto difficile non solo non essere protettiva e gelosa del proprio figlio maschio, ma addirittura potrebbe essere ostile nei confronti della nuora. Lungi però dal fare di tutta l’erba un fascio, ci sono delle accortezze da usare per conquistare la propria suocera, o almeno instaurare un rapporto civile.

Intanto per ingraziarsi suocera e marito, non bisogna mai mettersi contro di lei. Se la suocera è un peperino, lancia frecciatine o vere e proprie offese, meglio lasciar cadere tutto e soprattutto mai lamentarsi con il proprio marito: in fondo di mamma ce n’è una sola ed è normale che lui ne prenda le difese, anche se indifendibile. Non mettersi contro la propria suocera vale per qualunque campo e soprattutto in cucina: la novella sposa può essere anche uno chef di qualità e la suocera un disastro tra i fornelli, ma al maritino piacerà sempre e comunque la cucina della propria mamma. Questo è uno dei fattori del matrimonio su cui si deve tacere, ingoiare il rospo e andare avanti.

Un consiglio per far colpo sulla propria suocera è trascorrere del tempo di qualità con lei, magari prendendo un caffè o un tè insieme, oppure aiutandola in cucina, naturalmente non prendendo un ruolo preponderante in questo luogo, se lei lo considera sacro. Si può offrire il proprio aiuto anche in altri campi, come spiegarle il funzionamento di un nuovo telefono cellulare, oppure semplicemente accompagnarla a fare le commissioni se è avanti con gli anni. Lo apprezzerà sicuramente.

Per poter rompere il ghiaccio con la suocera sono necessari anche i complimenti, ma senza scadere nella falsità o nell’adulazione. Un complimento sincero e spassionato fa sempre grande piacere: si possono dire delle cose carine sul modo in cui la suocera ha arredato la propria casa o sul gusto nel vestire classico, o anche sulla cucina. Ci sono delle suocere che preparano dei manicaretti insospettabili, anche se non hanno un buon carattere: in fondo tutti hanno dei pregi, basta saperli cercare e non predisporsi con pregiudizio.

Telefonate e visite di cortesia possono essere un buon metodo per conoscere la propria suocera. Ci sono delle suocere con cui è anche piacevole passare il tempo, ma non ci si deve fare delle illusioni: mai e poi mai si può diventare delle figlie adottive, anche se loro si comportano in modo materno.

Fonte: Sheknows.