La dieta ipolipidica è stata ideata per far fronte a molteplici scopi: ottima per chi desidera perdere peso o per chi vuole restare in forma, questo tipo di strategia alimentare è però indicata soprattutto per coloro che devono tenere a bada il colesterolo e per questo motivo devono assumere scarse quantità di grassi saturi.

Far registrare alti valori di colesterolo nel sangue significa avere, infatti, maggiori percentuali di rischio di soffrire di patologie cardiovascolari: tutti quanti, quindi, dovrebbero preoccuparsi di mantenere i livelli di questo valore piuttosto bassi o comunque non farli salire oltre la soglia di attenzione. Per controllare il colesterolo occorre però, prima di tutto, seguire un’alimentazione sana e bilanciata (oltre che ad avere un corretto stile di vita in generale): è proprio questo il primo passo per abbassare le percentuali di rischio di incorrere nelle patologie che vanno a colpire il sistema cardiocircolatorio.

Dieta ipolipidica: in cosa consiste

Pensata soprattutto per tenere a bada il colesterolo, la dieta ipolipidica è incentrata sull’eliminazione dalla propria alimentazione di tutti i cibi ricchi di grassi o troppo conditi (fritti, salumi…) e sull’incremento, per contro, di tutti quegli alimenti che possono essere considerati molto più leggeri. Fra questi ultimi soprattutto frutta e verdura fresche, carne e pesce magri ma anche formaggi non troppo grassi.

Dieta ipolipidica: i cibi da evitare

Andando a conoscere più nel dettaglio i cibi che sarebbe meglio eliminare dalle proprie abitudini alimentari se si desidera tenere a bada il colesterolo, scopriamo che a dover sparire o ad essere fortemente limitati sono, più in particolare: le carni rosse, i latticini grassi, i condimenti o il pesce troppo grassi. Da evitare o limitare anche lo zucchero e il pane bianco ma in generale tutti i cibi ricchi di grassi saturi, i principali responsabili dell’ostruzione delle arterie.

Dieta ipolipidica: i cibi da privilegiare

Per contro, gli alimenti da privilegiare quando si segue una dieta ipolipidica sono: il pesce azzurro, il pane e i prodotti fatti con farine integrali, la frutta secca, legumi, latte e formaggi probiotici, frutta e verdura fresche. Per quanto riguarda invece il condimento delle varie pietanze, burro e margarina vanno assolutamente sostituiti con l’olio extravergine di oliva a crudo, che però va usato con moderazione.