Frequentate la palestra da mesi e non avete ancora visto i risultati? Siete appassionate del tapis roulant ma non riuscite a perdere peso? Il motivo potrebbe essere molto semplice: c’è qualcosa che non va nel vostro allenamento. Il cosiddetto cardiofitness, se non viene eseguito correttamente, non porta alcun beneficio al fisico: ci sono quindi alcuni errori comuni che possono essere facilmente evitati.

Il primo tra tutti è l’uso del cellulare durante l’allenamento: chi è abituato a mandare SMS agli amici, controllare le notifiche sui social network o semplicemente chiacchierare al telefono mentre svolge attività fisica è spesso penalizzato nella perdita di peso, poiché chi riesce a parlare non sta sforzando abbastanza i muscoli durante l’allenamento. In secondo luogo, dovendo tenere il telefonino tra le mani, le braccia non sono libere di seguire i naturali movimenti del corpo, rallentando i risultati dell’allenamento.

Per la stessa ragione, mantenere il corrimano durante l’uso del tapis roulant potrebbe non essere così vantaggioso come sembra: facendo forza sulle braccia ferme, si finisce per barare e svolgere l’esercizio in modo scorretto. È invece consigliabile fare sempre forza sulle gambe, a qualsiasi velocità e a qualsiasi inclinazione.

Anche leggere giornali o libri durante l’allenamento non favorisce la perdita di peso: sul momento, sembra quasi di allenarsi senza molta fatica, ma in realtà un allenamento in cui non ci si mette alla prova equivale a restare fermi sul posto. Oltre ad applicarsi fisicamente, è necessario impegno psicologico per rendere migliori le performance.

La postura corretta aiuta a migliorare l’allenamento, soprattutto in palestra quando bisogna usare macchine simili alla cyclette: si riesce a tenere meglio il ritmo di lavoro dei muscoli e degli addominali, che in alcuni casi possono essere rilassati grazie alla posizione dritta. Lo stesso discorso vale per lo stepper, sul quale molte persone si “adagiano” completamente, credendo di per riposare la parte superiore del busto.

Spesso chi usa l’ellittica non sa esattamente come impostare i parametri principali che sono velocità, angolazione della rampa e resistenza. Se non si vuole utilizzare la macchina in velocità, sarà necessario scegliere di aumentare l’angolazione o la resistenza: in altre parole, bisogna lavorare molto su almeno uno dei tre parametri per sforzare i muscoli in allenamento.

Durante la corsa, sapere come poggiare i piedi sull’asfalto o sull’erba è molto importante. Molte persone impegnate in attività di jogging sbagliano l’atterraggio del piede sul piano: non bisogna poggiare il tallone ma fare in modo che siano le dita a toccare il suolo. In questo modo si migliora lo stile della corsa, affaticando meno le caviglie, e si migliora l’allenamento.

Un’ora di passeggiata a passo svelto fa bene al fisico come un allenamento vero e proprio, ma attente a non camminare troppo lentamente: in quel caso, l’impegno muscolare è quasi nullo e di conseguenza lo sono anche i risultati.

Infine, un consiglio per chi soffre di crampi alle gambe e dolori muscolari: è sicuramente colpa della mancanza di stretching. Prima di ogni allenamento è bene riscaldare i muscoli delle gambe e delle braccia, in modo da rendere proficuo l’allenamento senza soffrire inutilmente a causa di dolori alle articolazioni.

Fonte: Healtmeup.com