Per molte donne l’orgasmo multiplo potrebbe rappresentare una sorta di leggenda metropolitana. Scherzando, si potrebbe dire che molte facciano fatica persino a raggiungerne uno, figuriamoci a provare un orgasmo multiplo, E invece non si tratta di una leggenda ma di un qualcosa che esiste e che si può provare.

Il più delle volte non riuscire a provare anche un solo semplice orgasmo può voler significare scarsa capacità di conoscenza del proprio corpo oppure scarsa capacità di lasciarsi andare agli istinti. Possedere queste due qualità spalanca le porte a esperienze molto intense.

Orgasmo multiplo: cos’è

Prima di cercare di capire come sia possibile raggiungere un piacere tanto intenso di questo tipo, sarà bene capire di cosa si sta parlando. L’orgasmo multiplo è un orgasmo che racchiude in sé una serie di orgasmi che non hanno pause tra l’uno e l’altro. Quando si verifica tale pausa, non si parla più di orgasmo multiplo ma sequenziale e non si tratta affatto della medesima cosa. Quando si vive un orgasmo multiplo l’eccitazione si avverte come una sorta di onda che non cessa il suo movimento, un’eccitazione continua che non smette dopo aver raggiunto il massimo apice di piacere. Se l’orgasmo semplice si attenua una volta raggiunto il piacere più intenso, l’orgasmo multiplo prosegue, consentono di provarne più d’uno.

Orgasmo multiplo: come provarlo

Va detto che provare un orgasmo di questo tipo non è facile ma nemmeno impossibile. Ci sono diversi fattori che ne influenzano il grado di intensità tra cui la capacità di lasciarsi andare senza troppi problemi, il grado di coinvolgimento nel rapporto sessuale, l’intesa che c’è col partner, la predisposizione fisica (ossia essere capaci di provare più o meno piacere, il che può dipendere anche dal grado di sensibilità di ognuna). Il modo migliore per provare un orgasmo di tipo multiplo è quello di stimolare contemporaneamente il clitoride e le pareti vaginali interne. In questo modo potrebbe essere possibile provocare sia l’orgasmo vaginale sia quello clitoride, per un’esperienza di piacere molto più profonda.

La capacità di provare orgasmi di intensità più o meno variabile dipende anche da persona a persona. Ci sono donne che fanno fatica a raggiungerne uno o che addirittura non l’hanno mai provato, donne che riescono a provarlo solo se ricorrono alla masturbazione, donne che riescono a provare piacere molto più facilmente e infine quelle che riescono a raggiungere anche un orgasmo multiplo. Non vanno poi escluse quelle donne che dopo l’orgasmo hanno un periodo refrattario simile a quello degli uomini dopo l’eiaculazione.

Il consiglio è quello di imparare a conoscere bene il proprio corpo e a vivere la sessualità con grande libertà, senza farsi condizionare dal raggiungimento di scopi oppure obbiettivi. L’ansia di dover per forza raggiungere un orgasmo multiplo è infatti la prima barriera che impedisce di provarlo.