La festa del papà è una ricorrenza dedicata al festeggiare la paternità e i padri in generale; viene festeggiata in tutto il mondo, in Italia il 19 marzo. Per l’occasione ecco alcune poesie da dedicare ai propri papà.

A Mio Padre

Ciao papà, ti vedo stanco, sarà la sera che ti cade addosso,

oppure gli anni che si fan sentire.

E’ strano come le montagne,

si inchinino al passaggio della vita,

lasciando cadere a valle,

le sue rocce sgretolatosi nel tempo.

Li hai passati tutti i tuoi momenti,

restando sempre attento ai tuoi presenti,

e restare con lo sguardo al tuo passato

di cui a noi figli molto hai dedicato.

Mi hai fatto grande ma non solo fuori,

io di te ho molto dentro.

Quel che è stata la tua vita

per contarla non bastan le dita

di tutta quella gente che ti ha visto crescere

e lottare contro la tua sorte.

Starei una vita a raccontarmi di te,

che oggi mi guardi con lo sguardo di un bambino

e con il coraggio di darebbe la sua vita,

per farti vivere, la tua, un po di più.

grazie papà.

(Giammarco de Vincentis)

A te caro papà

Dai, fermati, vieni qua

ti voglio parlare, caro papà.

Mille cose hai da sbrigar

ma il tuo bambino dovrai ascoltar.

Sei per me la stella più luminosa

che illumina la vita e la rende preziosa.

Sei veramente forte e coraggioso,

sai essere dolce e premuroso.

Ogni giorno mi infondi tanta serenità

fra le tue braccia provo un mare di felicità.

Vorrei stare accanto a te tutte le ore,

ancora di più… per manifestarti tutto il mio amore.

Oggi voglio aprirti il mio cuore

e in questo abbraccio comunicarti il mio calore.

(www.mondosilma.com)

Quando ti guardo, papà

Quando ti guardo, papà,

nei tuoi occhi leggo l’orgoglio di avermi,

la gioia di essermi accanto,

la certezza del grande amore

che provi per me.

A volte leggo anche la stanchezza,

la preoccupazione,

il dispiacere

o la tristezza

e vorrei tanto consolarti…

ma siccome sono piccolo,

ti vengo accanto,

ti sorrido

e ti abbraccio

e allora tu mi stringi forte

e i tuoi occhi ancora una volta

parlano

e mi dicono “grazie”.

Papà,

un giorno sarò grande come te

e saprò darti la forza

che tu ora dai a me.

Grazie per i tuoi sorrisi,

per le tue carezze,

per il tempo che mi dai,

grazie perchè ci sei

e mi colori la vita.

(www.mondosilma.com)

Papà

Papà tu sei un tesoro immenso,

tu sei un mare dove trovo

tante … tantissime cose belle

Papà tu sei la cosa più bella che c’è nel mondo intero.

Tu sei un asso che vince tutte le battaglie.

Tu sei l’ombra che mi segue sempre,

anche nei momenti di tristezza.

Tu sei un sacco pieno d’amore,

gioia , bontà e affetto.

Grazie Dio per aver scelto per me

un papà così buono, caro e tanto ,

tantissimo affettuoso.

(www.mondosilma.com)

Mio padre

Mio padre dalla mattina alla sera

suda, corre, lavora;

non c’è uomo migliore di mio padre,

non c’è, non c’è in nessun posto.

Porta una giacca logora, mio padre,

ma a me compra un vestito nuovo,

e mi parla di un bel futuro, amorosamente.

Mio padre lavora e lotta,

non c’è nessuno più forte di lui;

forse è più potente anche del re,

mio padre.

(E.Ady)

photo credit: FotoRita [Allstar maniac] via photopin cc