Mettete il pollo ben asciutto in una pirofila di vetro.

Mescolate sale, paprika dolce e pepe, distribuite sul pollo e massaggiate bene – mettete in frigo mentre preparate la marinatura.

cosci di pollo con sale, paprika dolce e pepe

Sciogliete il burro in una padella antiaderente, unite l’aglio tritato finemente (non fatelo scurire). Unite la senape, il concentrato di pomodoro, il succo di limone, lo zucchero di canna e mescolate con una frusta per far amalgamare la senape, l’odore sarà abbastanza forte, e sarà difficile perché la senape è tenace.

Riportate a bollore e aggiungete il Whiskey.

Riportate nuovamente a bollore e lasciate evaporare l’alcool a fuoco lento per almeno 5 minuti.

Passate il tutto al Minipimer, servirà a emulsionare la marinatura per renderla liscia e omogenea.

Lasciate intiepidire e versatela nel pyrex con il pollo (disposto in un unico strato) massaggiate con le mani, per distribuire bene e uniformemente la marinatura.

cosci di pollo nella marinatura

Coprite con un foglio di pellicola, che dovrete far aderire alla carne, cercando di togliere più aria possibile e ponete in frigo per almeno 8 ore.

cosci di pollo con pellicola

Preriscaldate il forno a 120°/130° – Modalità sopra e sotto NON ventilato.

Foderate la griglia del forno con della carta da forno – ponete al di sotto una teglia “raccogligrasso” con un bicchiere di acqua, ce ne sarà bisogno.

Togliete dalla carne la marinatura in eccesso e disponetela con la pelle in basso sulla griglia del forno posizionata a metà.

Dopo 90 minuti (1 ora e 30) girate il pollo e rimettete dentro.

Dopo altri 90 minuti tirate fuori e spennellate il pollo con uno strato uniforme di salsa BBQ.

cosci di pollo in forno

Nel frattempo accendete il grill superiore alla massima temperatura, infornate e fate caramellare – occhio che è questione di attimi che vi si potrebbe bruciare.

cosci di pollo caramellati

Servite caldo e assaporate! Magari inzuppando la ciccia nella salsa BBQ.

cosce di pollo affumicate alla louisville

NB: Per far scolare i grassi e i succhi del pollo, sotto ogni pezzo ho fatto un taglietto in modo che il grasso sciolto finisse nella teglia sottostante, nella quale ho messo un foglio di carta da forno e dell’acqua.