"Un sogno che si avvera": Alessandra Amoroso arriva a San Siro

La cantante salentina è pronta a salire sul palco dello stadio milanese per la prima volta nella sua carriera, con un concerto evento in programma per il 13 luglio. E sui social racconta le sue emozioni prima del debutto.

Pubblicato il 12 luglio 2022
News

Aveva soltanto 23 anni quando, nell’ormai lontano 2009, Alessandra Amoroso trionfava nell’ottava edizione di Amici di Maria De Filippi, dando così il via ad una carriera ricca di grandi successi. E ora, tredici anni e nove album più tardi, la cantante salentina è pronta per il suo primo concerto allo stadio di San Siro, un vero e proprio sogno per ogni artista. È la seconda donna italiana a riuscire nell’impresa, dopo l’immensa Laura Pausini, e in questi giorni sta raccontando tramite la sua pagina Instagram l’enorme lavoro che c’è dietro l’evento previsto per il 13 luglio 2022.

Un appuntamento imperdibile, con il quale Alessandra Amoroso festeggia il concerto numero 200 della sua carriera e il suo ultimo album, Tutto accade. E non poteva esserci modo migliore per celebrare questo traguardo: “È un sogno che si avvera“, ha raccontato la cantante, che nella giornata dell’11 luglio ha pubblicato sulle sue pagine social un video che riassume le lunghe giornate di prove per prepararsi a questo evento così importante per lei e per i suoi fan: “Tra 48 ore il nostro primo stadio. Mio e di tutte le persone che hanno lavorato insieme a me. Tutti, nessuno escluso.
Grazie, erano due anni e mezzo che non ero così felice!“, ha scritto su Instagram.

Voglio ringraziare ogni singola persona. Ogni persona che mi ha accompagnato in questo percorso: dai ballerini alla mia band, a tutti i tecnici, a tutte le persone qui intorno che fanno parte della mia famiglia itinerante da 14 anni“, dice Amoroso nel video, che mostra tutti coloro che stanno lavorando alla realizzazione di questo grande concerto.

Nell’attesa di vederla esibirsi a San Siro, i fan di Alessandra Amoroso possono fare un salto al Tutto accade Pop-up store, creato presso la Fondazione Catella di Milano e attivo fino al 14 luglio: un luogo dove nei giorni precedenti al concerto si terranno eventi, incontri e attività aperte a tutti, dalle conferenze sull’empowerment femminile ad una sessione di yoga collettiva, passando per la Karaoke night prima del concerto.

Seguici anche su Google News!