Come addobbare l’albero di Natale step by step

Non siete sicuri di sapere come decorare l’albero per ottenere un risultato indimenticabile? Ecco la nostra guida definitiva

Aggiornato il 3 dicembre 2020
Casa

C’è chi, ligio alla tradizione, lo prepara come da tradizione l’8 dicembre, alla Festa dell’Immacolata, chi a fine novembre ha già decorato casa: in ogni caso, capire come addobbare l’albero di Natale step by step è fondamentale non solo per chi è alle prime armi, ma anche per chi non è mai soddisfatto del lavoro fatto l’anno precedente e vuole migliorare, ottenendo un risultato davvero memorabile.

L’albero di Natale, simbolo della festa più amata, che mette d’accordo tutti, non può mancare in casa. Si posiziona solitamente nella stanza più utilizzata, quella dove si tengono anche cenoni natalizi e feste di Capodanno (quest’anno rigorosamente più intime, in famiglia e con al massimo 6 partecipanti per fermare la diffusione del Covid-19), ma c’è anche chi ne prepara più di uno nei vari ambienti.

Che sia vero o sintetico, che abbia uno stile classico o segua le ultime tendenze in fatto di decorazioni, con le sue luci, le sue palline e il suo puntale regalano una visione di gioia, calore e allegria che nel 2020 è necessaria più che mai.

Albero di Natale

Come addobbare l’albero di Natale

Il momento in cui si addobba l’albero è il primo dei tanti riti delle feste che permettono alla famiglia di stare insieme, di divertirsi, di vivere in casa l’atmosfera natalizia. Si possono preparare dei biscotti e della cioccolata calda, da assaporare tra un passaggio e l’altro, mettere playlist di canzoni di Natale o film natalizi classici, a fare da sottofondo alle chiacchiere e alle risate. O a quelle piccole discussioni che animano sempre questi momenti comunitari. Vanno prima i festoni o le palline? E le luci? Basta dibattiti infiniti: arriva dalla nostra redazione la guida definitiva per addobbare l’albero di Natale step by step e ottenere un risultato “WOW”.

Prima di iniziare a decorarlo, fate in modo che la base sia al massimo delle sue potenzialità.

Se avete un albero “finto”, aprite molto bene i rami, distribuendoli con pazienza e al meglio per evitare spazi vuoti. Se negli anni gli aghi si sono fatti più radi, potete utilizzare rametti con pigne o bacche qua e là dove è necessario aggiungere volume.

Se avete un albero vero, posizionatelo lontano da fonti di calore e sistemate il suo lato migliore sul davanti. In ogni caso, l’albero va sistemato in un punto della stanza ben visibile, dove possiate raggiungere tutti i lati per addobbarlo e anche la presa elettrica per le spine delle luci.

Una volta prese le decorazioni dalla soffitta, dal soppalco, dal ripostiglio, dalla cantina, sappiate che – in base alla grandezza dell’albero – avrete bisogno di almeno di un paio di ore per decorarlo al meglio, seguendo tutti i passaggi con calma. Pronti? Via!

albero di natale con decorazioni
Atmosfera natalizia intorno al caminetto (iStock)

Decorare l’albero step by step

  1. Luci. Il primo passaggio è il posizionare le luci. Vanno sistemate dall’alto in basso, girando intorno all’albero, non sulla punta dei rami, ma un po’ più internamente. Meglio tenerle accese, per vedere meglio la posizione, e a step terminato oscurare la stanza per controllare l’effetto e, eventualmente, sistemarle meglio in qualche punto rimasto più buio.
  2. Base dell’albero. La base dell’albero va ricoperta con gli appositi tappetini o un classico sacco di iuta con fiocco. Questo passaggio è utile anche per nascondere una parte dei fili elettrici che da sotto l’albero finiscono nella presa del muro
  3. Decorazioni. Lo step più amato, quello in cui si distribuiscono gli addobbi. I consigli sono facili da seguire. Sistemate le palline e le decorazioni più piccole in alto, le più grandi in basso. Inseritene qualcuna all’interno; non dimenticare di decorare anche il retro dell’albero e sistemate le più belle sulle punte dei davanti.
  4. Festoni, fili, neve. A questo punto drappeggiate festoni, fili di palline, fili di fiocchi di neve, sistemandoli sempre girando intorno all’albero dall’alto in basso. In alternativa, se della stessa lunghezza, potete fare scendere i festoni in verticale partendo dalla punta.
  5. Puntale. Lo step finale è il posizionamento del puntale, che chiude ufficialmente la decorazione dell’albero. Va sistemato con attenzione, facendo in modo di non rovinare il lavoro fatto.

E, ora, un passo indietro per contemplare l’opera. Buon Natale!

Articolo originale pubblicato il 2 dicembre 2020

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Decorazioni di Natale
  • Natale 2020