Dieta per non ingrassare durante la quarantena

I consigli fondamentali ai tempi del Coronavirus, ma anche per chi fa una vita sedentaria

Pubblicato il 17 marzo 2020

Il Coronavirus ci costringe per giorni in casa, senza fare movimento, lontani dalla palestra e con tentazioni golose a portata di mano: ecco la nostra dieta per non ingrassare durante la quarantena, da integrare con gli esercizi fitness per non cedere a una vita sedentaria e dannosa.

La quarantena, infatti, porta inevitabilmente con sé una buona dose di pigrizia e di noia. Non sapendo che fare si rischia di andare avanti e dietro dalla dispensa e dal frigorifero molte più volte di quanto sia necessario per una alimentazione sana.

E, se chi lavora da casa ha almeno un po’ di tempo impegnato, gli altri devono cercare di dare vita a un programma quotidiano di attività per passare la giornata. Tra queste ci sono naturalmente i giochi con i bambini, la lettura, le serie tv e i film. L’attività fisica, poi, è fondamentale ogni giorno per fare un po’ di movimento, tenere allenati i muscoli e perdere le troppe calorie accumulate. Già perché, inevitabilmente, tra i passatempi più quotati c’è la cucina.

Con tanto tempo a disposizione si possono preparare torte, pizze, dolci e tutte quelle ricette così complicate e lunghe per cui di solito non si hanno mai abbastanza ore. Peccato che queste leccornie siano, per la maggior parte, ipocaloriche. Una qualità che le rende davvero deleterie in un periodo di completa inattività.

Inoltre, il cibo con la sua funzione consolatoria, specialmente in un periodo stressante come questo, può spingere a una continua fame emotiva.

Come costringerci a magiare bene e evitare di trovarci in breve con troppi chili da dover smaltire? Ecco la dieta per non ingrassare durante la quarantena.

I consigli

  • Fare bene la spesa. Una alimentazione sana parte dalla spesa. Non portando in casa dolci o cibi grassi eviterete di mangiarli.
  • Puntare su frutta e verdura fresca. Frutta e verdura fresca di stagione sono alla base di una dieta sana ispirata a quella mediterranea. Fate scorta di alimenti dai colori e quindi dalle proprietà diverse.
  • Preferire cerali integrali. Preferite pasta e pane integrale, ricchi di fibre e nutrienti.
  • Evitare cibi grassi e zuccherati. Da evitare assolutamente dolci, bibite gassate, alcol, alimenti industriali, cibi grassi come salumi, insaccati e formaggi stagionati.
  • Scegliere proteine magre. Le proteine sono da scegliere tra le proposte con meno grassi: carni bianche, pesce, formaggi magri, uova e legumi.
  • Organizzare gli spuntini. Gli spuntini servono per tamponare la fame nei momenti peggiori e per non arrivare troppo affamati ai pasti. Meglio avere sempre qualcosa a portata di mano, come frutta, frutta secca, crudité o yogurt.
  • Bere molta acqua. Per sentirsi sazi e migliorare la digestione e l’eliminazione di scorie, è necessario bere almeno un litro e mezzo o due litri di acqua al giorno. Per variare, oltre all’acqua puntate su tè e tisane, su centrifughe e frullati.
  • Gratificarsi. In situazioni così stressanti, qualche gratificazione ci vuole. Organizzate un mini-aperitivo una o due volte a settimana con un bicchiere di vino e crudité, oppure preparare un dolce senza burro, latte e uova per colazione o merenda. O ancora, dopo il caffè mangiate un quadratino di cioccolato fondente.
  • Scegliere le ricette più sane. Sono tante le ricette golose ma sane che si possono provare, dalla bruschetta con hummus di ceci alla lasagna di verdure.

Dieta per non ingrassare durante la quarantena: esempio di menu

  1. Colazione: caffè o tè, una fetta di pane integrale tostato con marmellata, un bicchiere di latte o uno yogurt con frutti di bosco.
  2. Spuntino di metà mattina: uno yogurt o un frutto di stagione, un frullato di frutta o una manciata di frutta secca.
  3. Pranzo: insalata di cereali integrali con verdure o pasta integrale col pomodoro o zuppa di legumi, con un contorno.
  4. Spuntino di metà pomeriggio: uno yogurt o un frutto di stagione, una manciata di frutta secca o crudité.
  5. Cena: un secondo un contorno, una fetta di pane integrale tostato. Un quadratino di cioccolato fondente con almeno il 70% di cacao per finire.
Seguici anche su Google News!

Storia

  • Alimentazione Sana