Dolce & Gabbana collezione Primavera-Estate 2019

Al Metropol di Milano sfila l'evoluzione del DNA del duo: una moda inclusiva adatta a tutte le taglie e a tutte le età.

Moda

Non più solo una sfilata di moda: Dolce & Gabbana ci ha abituato da tempo a veri e propri spettacoli, ormai sempre a sorpresa, e la presentazione della collezione Primavera-Estate 2019 alla Milano Fashion Week non è stata da meno.

Stefano Gabbana è a dieta di Instagram (forse stanco delle tante polemiche sorte dopo alcune delle sue battute più caustiche) e dal brand non arriva nessuna diretta in streaming: la passerella, allestita al Metropol, come evento a latere della Milano Moda Donna, è appannaggio per pochi eletti.

Di fronte a loro hanno sfilato Carla Bruni, Monica Bellucci, Helena Christensen, Eva Herzigova e Marpessa, ma anche top giovanissime come Sara Sampaio, Barbara Palvin ed Emily Ratajkowski.

Carla Bruni                                      Eva Herzigova                                 Monica Bellucci

C’è anche la famiglia Rossellini al gran completo (Isabella era accompagnata dai figli Roberto ed Elettra, con ultimo nato in braccio): come a dire “Dolce & Gabbana veste tutti” (e anche da molto prima di Rihanna e della sua Savage x Fenty).

Isabella, Elettra e Roberto Rossellini (Getty Images)

Famiglie e coppie di ogni tipo: madre e figlia, nonna e nipote, marito e moglie, ragazza e ragazza. La collezione Dolce & Gabbana parla proprio a tutti, non a caso tra le 150 uscite, hanno calcato la passerella anche tanti modelli improvvisati, scelti dalle strade milanesi: una proposta per tutte le età e tutte le taglie (compresa la ormai onnipresente Ashley Graham, fasciata in tubino con stampa animalier, con gambaletto alla caviglia velato).

Ashley Graham (Getty Images)

In scena? Una collezione che celebra il DNA della griffe e le mille possibili varianti dell’essere umano. Ecco allora i cuori, i fiori, il broccato, gli abiti guêpière, le corone e tutti quegli stilemi che – ossessivamente ripetuti di anno in anno, di sfilata in sfilata – rendono riconoscibile la maison e indistinguibile una collezione dall’altra. Ci sono i completi pantalone tre pezzi in pizzo nero con la coppola, le autoreggenti, il tailleur damascato con le spalle importanti, la camicia di rete.

Dolce & Gabbana SS 2019 (Getty Images)

I millennial danno segni di amare il duo di stilisti che li ricompensa con un tripudio di rose e margherite, anemoni e peonie, in silhouette femminili ed eleganti. E poi gli abiti in rafia con frange, i modelli carioca, i completi all’uncinetto scintillanti di cristalli, i leggings a vita alta e i reggiseni a vista, le balze di tulle shiny e la gonna con frangette che sembrano fili d’erba insieme alle ciabatte da piscina stile prato.

Dolce & Gabbana SS 2019 (Getty Images)

Da segnalare gli abiti con stampa maiolica (indossata da Lady Kitty Spencer), con stampa patchwork o con immagini sacre.

Dolce & Gabbana SS 2019 (Getty Images)

Tanti gli accessori: non solo scarpe e borse, ma un apoteosi baroccheggiante di cappelli, bijoux e occhiali sicuri prossimi must have di stagione. Tutto è carico, rutilante: gli stivali stile carretto siciliano, le collane di palline di Natale, gli occhiali sormontati dalla scritta Ciao.

Dolce & Gabbana SS 2019 (Getty Images)

Una moda inclusiva, dunque, che sappia parlare a tutti pur non essendo alla portata di tutti (anche se Stefano Gabbana ha più volte dichiarato di adorare vedere i suoi capi taroccati ); e se lo scorso anno i due stilisti avevano allestito mini sfilate alla Rinascente di Milano, quest’anno, per la clientela online hanno preparato una limited edition, disponibile in vendita fino alla mezzanotte del 27.

Galleria di immagini: Dolce & Gabbana collezione Primavera-Estate 2019, le foto