Gucci Love Parade: la sfilata dei 100 anni della maison in 5 momenti

Tutto sulla la parata di moda ispirata al cinema e alle star del passato che ha incantato Hollywood e che è andata in scena per i 100 anni della casa di moda fiorentina

Pubblicato il 4 novembre 2021
Moda

Motore, ciak, azione! Gucci Love Parade a Los Angeles abbraccia il cinema e il glamour di Hollywood: così Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci, festeggia i 100 anni della maison fiorentina con una sfilata evento di moda che si aggiudica il titolo di kolossal, ispirata ai set dei film e al cinema.

Per una notte, la Walk of Fame di Hollywood viene trasformata in una passerella a cielo aperto, illuminata dalle luci di negozi e grattacieli che svettano e fanno da sfondo a un evento che passerà alla storia. I marciapiedi con stelle rosa diventano una runway d’eccezione con ai bordi più di 500 ospiti seduti su sedie da regista loggate con la mitica doppia G.

Lo scenario metropolitano en plen air di Hollywood ospita star e celebrities di eccezione: da Gwyneth Paltrow, Miley Cyrus e Dakota Johnson. Gli abiti sono indossati da star del cinema ma anche da modelle con ogni forma del corpo e taglia nel segno dell’inclusività.

100 anni di storia di moda sintetizzati in una parata di 100 look firmati Alessandro Michele che attingono dagli archivi di casa Gucci e riportano in passerella simboli cari alla maison, nonché lo stile della moda del passato. Il risultato è una collezione Resort Spring-Summer 2022 ricca di contaminazioni country come cappelli da cowboy mixati a capi athleisure, ma anche vestiti Haute Couture ispirate alle dive del cinema.

Il mondo da fiaba del cinema dove tutto è possibile abbandona il set per approdare in passerella sotto forma di look ispirati alle dive del passato come Marylin Monroe, Rita Hayworth, Veronica Lake e Rock Hudson dai quali il direttore creativo prende in prestito stile e dettagli per reinterpretarli in chiave contemporanea. Vediamo 10 momenti indimenticabili.

L’invito di Gucci Love Parade

Incontriamoci a Hollywood Boulevard giorno 2 novembre alle 8“. Con questa frase il fashion show viene annunciato da un invito scritto a mano su un fazzoletto bianco, accompagnato dall’impronta di un bacio. Sulla strada delle stelle a Los Angeles c’è grande attesa per la sfilata di moda che celebra i 100 anni di Gucci e che è preludio della collezione Resort Primavera-Estate 2022.

L’esibizione improvvisata dei Maneskin

Recentemente scelti come nuovi testimonial per la campagna Gucci Aria, i Maneskin non potevano certo mancare al grande fashion show di Gucci e, come sempre, riescono a lasciare il segno. La band romana stravagante, ribelle e assolutamente rock improvvisa un’esibizione a sorpresa e canta Beggin’ lasciando tutti di stucco.

Le star ospiti della serata

Tra le star ospiti della sfilata di moda Gucci Love Parade c’è Gwyneth Paltrow che incanta tutti con un tailleur in velluto rosso dallo stile androgino e sorprendentemente elegante, corredato da una camicia con lunghi polsini. Il tuxedo era stato disegnato da Tom Ford, direttore creativo di Gucci, e indossato dall’attrice nel 1996 in occasione degli MTV Music Awards di quell’anno.

Un’altra celebrity d’eccezione è Miley Cyrus che assiste all’evento fashion con uno scenografico abito lungo tempestato da una cascata di frange di paillettes: in vita non una classica cintura, ma un anello di piume e  accessori dorati da vera diva di Hollywood.

Dakota Johnson invece incanta tutti con un mini dress decorato da preziose e luccicanti piume di plastica con profondo scollo segnato da triplici collane di diamanti e calze a rete.

L’inizio della sfilata

Sulle note di Björk, le creazioni visionarie di Alessandro Michele escono dalle sale cinematografiche del Chinese Theatre di Hollywood, nonché sede storica degli Academy Awards. I modelli in passerella sono delle vere e proprie “divinità pagane del cinema”, come le definisce il direttore creativo di Gucci e indossano look scenografici. Il primo look a sfilare è quello composto da un mini cardigan giallo paglierino con collo di pelliccia colorato abbinato a una gonna midi in seta, calze a rete, sandali con plateau e cinturino per un look stravagante e da indossare anche in città.

Macaulay Culkin: modello per Gucci

Macaulay Culkin per gucci
Macaulay Culkin sfila per Gucci (foto Gucci facebook)

Da “Mamma ho perso l’aereo” a una passerella di moda: Macaulay Culkin appare alla sfilata di moda in scena a Hollywood come modello per Gucci. Il bambino prodigio del film cult americano lascia il set  per un giorno e approda sulla Walk of Fame di Los Angeles nelle vesti di un indossatore nato. Il suo look ha uno stile hawaiano con stampe di isole e mare, un giubbino lucente ricoperto di immagini colorate, pantaloni morbidi beige con risvolti, cintura bianca con doppia G e un paio di zoccoli neri per un look vacanziero e da turista.

I look da dea del cinema

Alessandro Michele porta in passerella il suo amore per il cinema e presenta in passerella una serie di look da vera dea del cinema. Si tratta di sontuosi, eleganti e maestosi abiti lunghi dai tessuti satinati o luccicanti e dorati, tessuti laminati e sete preziose, corsetti di paillettes e tulle plissettato. A completare i look ci pensano accessori che diventano oggetti ornamentali: come nose piercing, diademi, spille giganti, boa in pelliccia e piume.

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Sfilate di moda