Eleonora Abbagnato lascia l'Opéra di Parigi

L'étoile ha deciso di abbandonare il palcoscenico francese per dedicarsi alla mamma malata

Pubblicato il 27 gennaio 2020

Eleonora Abbagnato, étoile all’Opéra di Parigi da 28 anni, ha deciso di abbandonare il palcoscenico francese per dedicarsi alla mamma. La drastica decisione arriva dopo la diagnosi della madre che ha scoperto di essere affetta da leucemia.

Visualizza questo post su Instagram

Ancora pochi giorni alla Serata Jerome Robbins @opera_roma Partner @zacharycatazaro Dal 30 gennaio al 5 febbraio . . . #eleonoraabbagnato #operaroma #zacharycatazaro #jeromerobbins #roma #balletto #ballet #ilovemyballerinalife #operadiroma

Un post condiviso da Eleonora Abbagnato (@eleonoraabbagnatoofficial) in data:

La ballerina si è confessata ai microfoni di Verissimo parlando del ruolo importante che la madre ha avuto nella sua carriera: “Lascio l’Opéra di Parigi per stare vicino a mia mamma malata. Quando hai un sogno, una mamma forte ti dà la voglia di metterci tutta te stessa. Io ho lasciato la mia famiglia a dieci anni e tutti mi dicevano che l’Opéra di Parigi era inarrivabile. La mamma mi sosteneva da lontano, sempre. Mi diceva di non mollare e che, se mi sentivo triste, dovevo tornare a Palermo. Ha tenuto la famiglia solida. Adesso ha questa malattia brutta. Le sono sempre stata vicina telefonicamente. Non sono potuta andare da lei ma, ora che tornerò in Italia, spero di stare con lei. I ruoli cambiano“.

Anche Eleonora è madre ed ora più che mai riesce a capire l’importanza della sua presenza per un figlio: “Quando sono andata via dall’Italia avevo solo 10 anni. Se mia figlia mi dicesse che vuole andare via a dieci anni, io non la lascerei andare! I figli ti danno forza, ti fanno pensare ad altro. Ora ha otto anni, è piccola. Probabilmente se mi dicesse che vuole andare tipo a Hollywood, la seguirei“.

Nonostante ciò, la ballerina ha rassicurato i suoi fan affermando che non abbandonerà totalmente la passione di una vita: “Lascerò l’Opéra, ma non lascerò la danza. Ho altri progetti. Smettere da un giorno all’altro è troppo violento. Certamente non ballerò più gli stessi ruoli. Mi mancherà Parigi“.

Seguici anche su Google News!