Joey Morgan, muore a 28 anni l’attore di “Manuale scout per l’apocalisse zombie”

I dettagli del decesso non sono stati resi noti. La notizia arriva dall’agente di Morgan, il quale chiede di rispettare la privacy e il dolore della famiglia.

Pubblicato il 22 novembre 2021
News

L’attore Joey Morgan è deceduto nella mattina di domenica, il 21 novembre. La notizia ha sconvolto il mondo del cinema, soprattutto perché inaspettata, dal momento che l’artista aveva soltanto 28 anni. Morgan si era fatto conoscere nel 2015, grazie al film Manuale scout per l’apocalisse zombie, una commedia horror diretta da Christopher B. Landon.

Il regista è stato proprio uno dei primi ad esprimere il suo rammarico per la scomparsa di Joey: Era tranquillo, divertente, intelligente e premuroso. E quando la camera girava era magnetico. Sono onorato di averlo conosciuto.”

Successivamente, il ragazzo aveva anche preso parte al film Netflix Sierra Burgess è una sfigata, alle serie tv Critters: a new binge e Angie Tribeca, e a Flower, pellicola diretta da Luke Sherman. Inoltre, era apparso in una puntata tv di Chicago Med, nella commedia messicano-statunitense Compadres e nel film Camp Manna. La sua ultima apparizione è stata in Max Reload and the Nether Blasters, una commedia fantascientifica prodotta nel 2020.

Joey Morgan lascia quella che sicuramente avrebbe potuto diventare una lunga e promettente carriera, come testimoniano i colleghi con cui aveva avuto a che fare. Zoey Deutch, che aveva recitato con lui in Flower, ha postato una loro foto insieme su Instagram, dedicandogli la didascalia: “Riposa in pace Joey. Una persona profondamente gentile, talentuosa e speciale. Ti amiamo”.

Le cause della sua morte al momento sono ancora sconosciute. L’annuncio è arrivato dal suo agente, il quale ha comunicato l’accaduto alla rivista The Hollywood Reporter, sottolineando che la famiglia del ragazzo è ancora sotto shock e ha bisogno di privacy per affrontare l’immenso dolore.

Seguici anche su Google News!