Tutti i processi tra Johnny Depp e Amber Heard: l'ultimo ricorso va avanti

La storia delle cause legali che negli ultimi cinque anni hanno contrapposto i due ex coniugi in tribunale. L'ultimo procedimento è da 50 milioni di dollari.

Pubblicato il 19 agosto 2021
Spettacolo

A scrivere l’ultimo atto post divorzio tra Johnny Depp e Amber Heard, sarà un tribunale della Virginia. L’attore può proseguire nella sua causa per diffamazione da 50 milioni di dollari contro la ex moglie. Un procedimento che correrà parallelo a quello principale in corso tra i due.  Ad approvarlo è stata la chief judge della contea di Fairfax, Penney Azcarate, che ha rigettato la precedente richiesta degli avvocati dell’attrice di Aquaman per la chiusura di questo caso.

Per capire meglio come le due star siano arrivate fino a qui è necessario fare un riassunto: nel 2016, dopo appena 15 mesi di matrimonio arriva il divorzio tra Amber e Johnny. Lei lo accusa di averla picchiata numerose volte quando era ubriaco, lui risponde che anche lei lo ha aggredito. L’accordo di separazione milionario è stato a favore di Amber. L’attrice aveva promesso di donare sette milioni di dollari alle associazioni per i diritti civili e alla Children Hospital Foundation di Los Angeles.

Mentre si chiude la causa del divorzio, negli Stati Uniti si apre il processo per violenza domestica. Ad aprile 2018, il tabloid inglese The Sun definisce Depp “picchiatore di mogli“, l’attore risponde con una causa per diffamazione contro il giornale. Nello stesso anno, Heard scrive un editoriale sul Washington Post dove parla del suo essere attrice donna e vittima di abusi domestici, denunciando il patriarcato a Hollywood

Arriva la primavera del 2019  e l’attore deposita le accuse di diffamazione contro la ex moglie, chiedendo 50 milioni di dollari di risarcimento per danni morali e materiali. Lei, tramite i suoi legali, replica con una contro causa da 100 milioni e la richiesta di non procedere. A novembre 2020 l’Alta Corte di Londra, dopo l’analisi delle prove indiziarie fornite dagli USA, riconosce che quanto riportato dalla stampa è sostanzialmente vero e il verdetto della causa Johnny Depp/The Sun si pronuncia a favore del tabloid. 

Lui prova a fare appello ma questo viene respinto. Negli Stati Uniti il tribunale gli accorda il permesso di verificare se la ex moglie ha effettivamente versato i soldi del loro accordo di divorzio alle associazioni a cui li aveva promessi. L’avvocata dell’attrice replica che la sua cliente è riuscita a tenere fede solo in parte, poiché  le cause legali le stanno costando molto.

Il processo per abusi domestici è ovviamente ancora in corso, quello per diffamazione, finora rimasto in sospeso, si è sbloccato nell’agosto 2021 e riguarda esclusivamente l’editoriale scritto dall’attrice. L’inizio della causa è stato fissato per la primavera del 2022.

Seguici anche su Google News!