Justin Timberlake e Jessica Biel: fare i genitori a tempo pieno è inumano

La coppia ha deciso di trascorrere queste settimane in isolamento nella propria abitazione in Montana, immersi nella natura.

Pubblicato il 14 aprile 2020

Ci sono sicuramente problemi più pressanti in questo periodo di quarantena provocata dal Coronavirus, ma di certo non sono da sottovalutare le difficoltà cui vanno incontro i genitori che devono badare ai loro figli senza l’ausilio di scuole, babysitter e nonni. Lo stanno scoprendo anche due divi come Justin Timberlake e Jessica Biel.

Il cantante infatti ha parlato proprio di questo durante un’intervista via remoto, durante la quale, tra il serio e il faceto,  ha affermato che con la moglie sta scoprendo il dolore di dover fare da genitore 24 ore su 24 al figlio Silas Randall.

Ce la stiamo cavando bene, ci dispiace più che altro… beh, accudire un bambino tutto il giorno non è umano“, ecco quanto detto dalla popstar, ovviamente scherzando. Ma a quanto pare il sentimento parrebbe reciproco, in quanto anche il figlio manifesterebbe una simile irritazione: “Lo vedo, gli viene questa espressione. Mio figlio mi guarda così e io allora capisco che vuole solo una pausa“.

In precedenza Timberlake ha spiegato che la famiglia si è messa in quarantena nella casa in Montana. Una soluzione che garantisce isolamento e permette al terzetto di godersi la natura: “Abbiamo pensato che per fare la nostra parte saremmo dovuti venire qui.”

Qualche giorno prima l’attore aveva chiesto ai propri fan di aiutare con alcune donazioni organizzazioni quali la World Central Kitchen e la Croce Rossa Americana. Condividendo su Instagram una foto in cui si trovava circondato da ghiacciai e montagne, Timberlake aveva affermato che “dobbiamo raccoglierci a aiutarci a vicenda in questo momento folle. Per quanto regnino il caos e la confusione al momento, rimane ancora da fare del bene, e ci sono molti modi a disposizione.”

Su Instagram anche Jessica Biel, in occasione del compleanno del figlio, ha dato alcuni aggiornamenti sulla situazione genitoriale in casa, pubblicando una foto risalente a un anno fa: “Siamo a casa coperti da pezzi di Lego e torte di compleanno. Ho ritrovata questo foto della scorsa estate sul mio telefono e mi ha reso davvero felice.”

Seguici anche su Google News!