Marco Bellavia abbandona il Grande Fratello Vip: "Farcela da soli è impossibile"

Marco Bellavia lascia il Grande Fratello Vip. Non ce l’ha fatta a sostenere la pressione del programma ma nemmeno il comportamento dei suoi compagni che lo hanno ridicolizzato per i suoi problemi personali. Il web insorge e va in tendenza l'hasthag #iostoconBellavia.

Pubblicato il 3 ottobre 2022
News

Marco Bellavia non ce la fa e abbandona, dopo appena dieci giorni, il Grande Fratello Vip. L’ex conduttore di Bim Bum Bam, dopo aver mostrato le sue fragilità e aver parlato dei suoi problemi di depressione, incontra la diffidenza ma soprattutto l’insofferenza degli altri abitanti della casa e viene messo all’angolo. L’uomo aveva chiesto aiuto, affermando che farcela da soli in questi casi è impossibile e una mano tesa può fare la differenza. Peccato che lui, questa mano tesa, non l’abbia trovata.

Deriso e bullizzato dal branco, come ha affermato Sonia Bruganelli, Marco Bellavia ha dovuto gettare la spugna. Immediata la reazione del popolo del web che si è schierato compatto con l’uomo: in poche ore l’hasthag #iostoconBellavia è diventato virale e da più parti si chiede un intervento da parte di Alfonso Signorini che finora non ha commentato la notizia. Intanto Amica Chips, uno degli sponsor ufficiali del programma, si è dissociata dagli episodi di bullismo avvenuti in trasmissione con un comunicato ufficiale pubblicato su Instagram.

Il comportamento dei vipponi ha scatenato le reazioni accese degli ex concorrenti del Gf Vip e non solo. Davide Maggio, blogger e giornalista tra i più influenti della rete, ha chiesto che vengano allontanati gli inquilini colpevoli di aver ridicolizzato Marco Bellavia. Sotto accusa alcune frasi e comportamenti che hanno colpito l’opinione pubblica. Gli episodi sono tanti: “Meriti di essere bullizzato” ha detto Ginevra Lamborghini. Patrizia Rossetti, invece, dopo la sua richiesta di aiuto, ha tuonato “Se hai dei problemi stai a casa tua, figlio mio. Non è che qui vieni a fare psicoanalisi gratis” senza dimenticare l’epica litigata con Giovanni Ciacci.

Seguici anche su Google News!