Meghan Markle, il padre Thomas ricoverato d'urgenza in California per un ictus

L'uomo si è sentito male nella sua casa in Messico, ed è stato portato in ospedale. Se, però, gli altri due figli Thomas Jr e Samantha gli sono accanto, la Duchessa di Sussex non è ancora andata a trovarlo.

Pubblicato il 25 maggio 2022
News

Una brutta notizia per Meghan Markle: il padre, Thomas, è stato ricoverato d’urgenza all’ospedale di Chula Vista, in California. L’uomo si sarebbe sentito male nella sua casa in Messico: vive infatti a Rosarito, a poca distanza dalla California, dove è stato portato in ambulanza, con la maschera d’ossigeno, a causa di un malore, probabilmente un ictus.

Le sue condizioni sono gravi, anche se stabili: Thomas Markle, infatti, è paralizzato e non riesce a parlare. Già da tempo le sue condizioni di salute preoccupavano, in particolare la sua pressione sanguigna e la sua situazione cardiaca. Nonostante questo, però, l’uomo si sentiva bene: tanto da avere in programma un viaggio nel Regno Unito, per visitare il Castello di Windsor, dove avrebbe dovuto accompagnare la figlia Meghan per il suo matrimonio, prima che venisse colpito da un attacco cardiaco.

Dopo la notizia del malore di Thomas Markle, in molti si chiedono una cosa sola: la Duchessa di Sussex starà accanto al padre in un momento così delicato? I due, infatti, non hanno un buon rapporto, anzi. Sono distanti, non si vedono e non si parlano da diversi anni, e lui non ha ancora conosciuto i nipotini Archie e Lilibet. Per questo ci si chiede se Meghan Markle metterà da parte le sue divergenze con Thomas per stargli vicino, o se continuerà a rimanere lontana (anche se non fisicamente, dato che l’ospedale si trova a poche ore da Montecito, dove vive con il principe Harry).

Gli altri due figli, Thomas Jr e Samantha, sono già al capezzale dei Thomas Markle: il primo era insieme a lui mentre veniva portato in ospedale, e la seconda l’ha raggiunto poche ore dopo, dato che vive in Florida. Ma la Duchessa, per il momento, non si è ancora fatta vedere.

Seguici anche su Google News!