Mila Kunis e Ashton Kutcher hanno raccolto 20 milioni di dollari per l'Ucraina

Dopo aver donato personalmente tre milioni di dollari, i due attori hanno attivato la campagna #StandWithUkraine tramite la piattaforma GoFundMe, a cui hanno già aderito più di 56.000 persone.

Pubblicato il 12 marzo 2022
News

Tra le celebrità che si stanno impegnando attivamente per fornire aiuti concreti alla popolazione ucraina, in ginocchio a causa dell’invasione russa, ci sono anche Ashton Kutcher e Mila Kunis. Quest’ultima è nata in Ucraina, e si è trasferita negli Stati Uniti con la sua famiglia quando aveva appena sette anni. Ma l’attrice è fiera delle sue origini, e fin dall’inizio della guerra è in prima linea per aiutare i suoi connazionali.

Lo ha fatto con una raccolta fondi, che lei e il marito hanno aperto tramite la piattaforma GoFundMe il 4 marzo 2022. In una sola settimana, i due attori hanno raccolto ben 20 milioni di dollari: un risultato incredibile, che la coppia ha voluto condividere con un video sui social in cui ringraziano tutti coloro che hanno contribuito, anche in minima parte, a raggiungere un obiettivo così importante.

“Vogliamo darvi un piccolo aggiornamento sulla nostra campagna per schierarsi insieme all’Ucraina. Abbiamo raccolto oltre 20 milioni di dollari in meno di una settimana. E dico noi perché siamo tutti insieme. Alcune persone non avevano i mezzi per farlo e hanno fatto un lavoro incredibile per diffondere la notizia e condividerla. Ma non abbiamo finito”,

ha spiegato Ashton Kutcher su Instagram. Il vero obiettivo che lui e la moglie si sono posti, infatti, sono i 30 milioni di dollari. E sono sicuri che lo raggiungeranno in poco tempo: sono già 56.000, infatti, le persone che hanno donato tramite la piattaforma per sostenere la loro campagna #StandWithUkraine, come la stessa Mila Kunis ha tenuto a sottolineare nel video.

“Continuiamo a spingere. Continuiamo a spargere la voce e raggiungeremo insieme il nostro obiettivo. Il primo aiuto umanitario è già sul campo. Flexport ha già spedito aerei che stanno fornendo aiuti umanitari alle ONG e agli Air BnB che stanno accogliendo i rifugiati. Ci sono stati oltre un milione di bambini in stato di rifugiati in questo momento: ogni cosa che possiamo fare è di grande aiuto per loro. Grazie”,

ha concluso Kutcher. Per chiunque volesse contribuire alla loro raccolta fondi, la campagna è ancora attiva su GoFundMe: basta accedere al link che si trova nella biografia del profilo Instagram dell’attore.

Seguici anche su Google News!