Le capsule Nespresso si arricchiscono della nuova gamma Master Origin, una proposta di miscele pregiate che permettono di fare il giro del mondo in 5 caffè: Indonesia, Ethiopia, India, Nicaragua e Colombia, dai territori d’origine arrivano altrettante esperienze di degustazione ispirate alla terra, che è resa unica dalla sua composizione e dai diversi metodi di coltivazione.

I complessi metodi di lavorazione locali, così diversi e specifici per ogni Paese, insieme al terroir che caratterizza il territorio d’origine, fanno di ogni Nespresso Master Origin un caffè veramente unico e originale”, spiega Massimiliano Marchesi, Nespresso Coffee Ambassador. “Un risultato che è frutto della fiducia e del rapporto che Nespresso ha instaurato negli anni con i coltivatori locali nei diversi Paesi in cui il caffè viene coltivato, grazie al Nespresso Sustainable Quality Program. Nespresso pone infatti da sempre grandissima attenzione alle origini e alla cura dei propri caffè: un percorso che ci ha portato oggi a presentare la nuova gamma Nespresso Master Origin, che intende proprio valorizzare e celebrare la maestria di chi, ogni giorno, è dedito alla cura dei nostri straordinari caffè”.

Nel creare aroma e gusto del caffè che finiscono nelle nostre tazzine, quindi, un ruolo fondamentale è svolto dal terreno e dalle pratiche locali, che Nespresso ha deciso di valorizzare con la collaborazione con i coltivatori del posto e di celebrare con queste nuove miscele.

La nuova gamma di capsule Master Origin di Nespresso (Foto: Ufficio stampa)

In Indonesia, a Sumatra, i coltivatori utilizzano un metodo tradizionale, detto wet hulling o giling basah, che riesce a contrastare il clima eccessivamente umido. In Etiopia, i chicchi vengono rastrellati a mano ogni ora, per un’asciugatura naturale e omogenea. In India il caffè è sottoposto alla monsonizzazione, antica tecnica risalente ai tempi in cui i chicchi, trasportati via mare, si impregnava naturalmente dell’umidità dell’oceano. In Nicaragua si utilizza il delicato processo black honey, per cui il chicco, grazie allo strato di mucillagine che lo ricopre durante l’asciugatura, assorbe gli zuccheri contenuti al suo interno. In Colombia la raccolta è tardiva e le ciliegie di caffè restano sulla pianta a lungo, fino a diventare color porpora.

Scopriamo insieme le 5 capsule Nespresso della nuova gamma Master Origin, da gustare con un caffè espresso o lungo, acquistabili nelle boutique da settembre 2018 e ordinabile presso i centri assistenza e online su nespresso.com.

  1. Indonesia, capsula azzurra: corposo, dal profilo ricco e legnoso, rilascia aromi che ricordano il pane grigliato, il tabacco, il cioccolato fondente e il miele di castagno. Intensità 8

    Indonesia, donne che raccolgono i chicchi di caffè sull’isola di Sumatra (Ufficio stampa)

  2. Ethiopia, capsula rame: dolce, dall’aroma fiorito e leggero, ricorda il tè al bergamotto, l’albicocca essiccata, la marmellata di agrumi e mandarini. Intensità 4

    In terreni in Etiopia (Ufficio stampa)

  3. India, capsula verde: la più forte delle miscele Master Origin, dà vita a un caffè inconsueto e complesso, molto corposo, intenso e speziato, con note che ricordano il pepe nero, il cacao, la cannella e la liquirizia. Intensità 11

    La lavorazione del caffè in India (Ufficio stampa)

  4. Nicaragua, capsula beige: dalla consistenza vellutata, dolce e armoniosa, rilascia sentori di caramello, cioccolato gianduia e miele di tiglio. Intensità 5

    Nord est del Nicaragua: i grani di caffè “Black Honey” (Ufficio stampa)

  5. Colombia, capsula rosa: infine, un caffè vivace con note zuccherine di frutti rossi, di biscotti e di uva passa rossa. Intensità 6

    Le rosse ciliegie di caffè in Colombia (Ufficio stampa)