A Ostuni l'albero di Natale è fatto all'uncinetto, all'insegna della solidarietà

Nel comune pugliese decine di donne del centro anziani Il Filo di Arianna hanno realizzato a mano le 4000 piastrelle che lo compongono.

Pubblicato il 7 dicembre 2021
News

L’atmosfera natalizia inizia ormai a farsi sentire, e le città si stanno vestendo di luci e decorazioni. Come Ostuni, cittadina in provincia di Brindisi, dove la piazza principale è stata abbellita con un albero di Natale da record: 12 metri di altezza e 4000 piastrelle realizzate all’uncinetto per un albero che fa della solidarietà il suo punto di forza.

L’idea è nata, infatti, grazie all’Associazione Radici del Sud in collaborazione con il centro per anziani Il Filo di Arianna, con il patrocinio del Comune di Ostuni. Le piastrelle sono state realizzate interamente a mano da circa 50 donne del centro e da centinaia di volontari sparsi per tutta la Puglia. Il tutto in tempi record: la realizzazione è iniziata nel mese di ottobre 2021 e la sera del 5 dicembre l’albero è stato inaugurato.

“L’idea è nata per caso, mentre guardavo una signora che cuciva all’uncinetto le calze per il nipote. Il pensiero è andato subito agli ormai famosi alberi di Natale fatti con questa tecnica e all’ambizione di realizzare l’albero più alto d’Italia. Noi abbiamo iniziato a ottobre a lavorarci su con grande impegno, dati i tempi ristretti, ma la cosa più esaltante di questi mesi è stata la solidarietà che ci hanno dimostrato tantissime associazioni e singoli cittadini pugliesi, che si sono offerti nella creazione delle piastrelle all’uncinetto. Da ogni parte della Puglia sono arrivate piastrelle colorate per il nostro albero e alla fine ne avevamo così tante che ci è stato possibile decorare l’intera Piazza”.

Sono le parole di Michele Conenna, volto del meteo di TeleNorba e direttore artistico dell’associazione Le Radici del Sud, che ha raccontato il progetto a Ostuni News. L’albero di Natale all’uncinetto, che ha un diametro di ben 3,5 metri, è stato illuminato grazie ad un sistema di luci sia interne che esterne, per esaltarne al meglio la bellezza e la maestosità. Nella serata del 5 dicembre, in occasione dell’accensione ufficiale, si è tenuta una piccola festa, che ha riunito tutto il paese. L’albero “ci ricorda anche che gli anziani non devono essere lasciati soli, né a Natale né mai. Sono il nostro tesoro“.

Seguici anche su Google News!