Due cuccioli di canguro alle Cornelle: al via un contest per scegliere i nomi

Al Parco Faunistico della bergamasca sono nati due piccoli: un canguro rosso e un wallaby. Non sono ancora usciti dal marsupio delle mamme, ma il parco ha indetto un concorso per decidere come chiamarli.

Pubblicato il 4 aprile 2022
News

Due nuovi arrivati al Parco Faunistico “Le Cornelle” di Valbrembo, in provincia di Bergamo. Stiamo parlando di due cuccioli di canguro, un canguro rosso e un wallaby, che sono nati proprio all’interno del parco nella primavera 2022.

Stando a quanto riportato da Ansa, il piccolo canguro rosso è uscito dal marsupio della sua mamma il 28 febbraio, mentre per il wallaby mancano ancora alcuni giorni al sicuro, nel marsupio, prima di vedere la luce. Non si conoscono ancora, però, i nomi dei due nuovi arrivati: per sceglierli, infatti, è stato indetto un contest, tramite la pagina Facebook del Parco. Tra il 4 e il 6 aprile 2022 è il turno del cucciolo di canguro rosso, mentre il pubblico può decidere il nome del piccolo wallaby tra l’11 e il 13 aprile.

Il primo, dal manto rossiccio, è nato da un canguro rosso arrivato alle Cornelle da uno zoo francese nel 2019, mentre la mamma è nata proprio dentro il parco nel 2015. Ancora troppo piccolo per camminare e saltare da solo, il cucciolo fa capolino di tanto in tanto dal marsupio della madre, che lo protegge. Per il momento sono ancora rare le occasioni in cui il musetto esce dal marsupio. La gestazione dei canguri, infatti, è molto particolare: dopo sole 4 settimane, il piccolo viene partorito ancora in fase embrionale, rimanendo poi nel marsupio per altri tre mesi per completare lo sviluppo.

Più piccoli dei canguri rossi, che sono i marsupiali più grandi al mondo, i wallaby condividono con i “cugini” le origini australiane. Il piccolo arrivato nel parco bergamasco è stato scoperto quasi per caso: la mamma è stata visitata dai veterinari per un piccolo intervento ai denti e, durante un checkup, ci si è resi conto del cucciolo. Nonostante non si sia ancora fatto vedere, il piccolo wallaby potrebbe fare capolino da un momento all’altro dal marsupio della madre.

Seguici anche su Google News!