Il pranzo di Pasqua e Pasquetta 2019 is coming e i ristoranti di Milano sono pronti ad accogliere turisti in visita e avventori meneghini con ricchi brunch e invoglianti menu degustazione.

In città c’è di tutto e di più, dagli indirizzi glamour e chic (d’altronde è della capitale della moda che stiamo parlando), a locali più informali – ma non per questo meno interessanti – idonei anche a grandi tavolate di amici e parenti. Ansiosi di scoprire i dettagli? Leggete le prossime righe e prendete nota: dopo aver visto le proposte di Roma, questa è la nostra selezione di ristoranti milanesi (con relativi menu e prezzi) che abbiamo raccolto in vista delle feste pasquali.

  1. Un piatto del nuovissimo IT Milano

    IT Milano: chi è stato a Ibiza forse lo conosce già. Per gli altri, è la novità gourmet più cool da poco inaugurata nel cuore di Brera, precisamente in via Fiori Chiari. Gli spazi dell’ex-Palazzo Gondrand sono diventati le tre aree che compongono IT Milano (bistrot, ristorante e lounge) e che lo rendono un locale cosmopolita e divertente, ritmato dalle note dei migliori Dj internazionali. Le sorprese proseguono in cucina, con il menu studiato dall’Executive Chef Aldo Ritrovato e la supervisione del 2 stelle Michelin Gennaro Esposito:  un inno al gusto e alla tradizione italiana, quel che ci vuole per un pranzo di Pasqua in grande stile. Per info e prenotazioni: 02 99979993.

  2. L’offerta di Pandenus

    Pandenus: il rinomato brand di bakery milanese, la cui offerta food si avvale della consulenza dello chef stellato Enrico Bartolini, propone, in tutti e sei gli indirizzi sparsi in giro per la città, la sua personale formula brunch dedicata al lunedì di Pasquetta. Si comincia alle ore 12 con tutta una serie di piatti a base di uova ispirati a famosi quartieri di capitali europee fra cui le uova alla benedict, salmone affumicato e crema di formaggio, le uova strapazzate e l’omelette farcita con prosciutto cotto e formaggio, (disponibile anche in versione vegetariana con verdure miste). Non mancheranno poi cotolette alla milanese, avocado toast, insalate e i pancakes, presenti in ogni brunch che si rispetti. Tutti i dettagli e le sedi sul sito ufficiale.

  3. Il dehor del ristorante stellato Berton al Lago

    Il Sereno: riaperto lo scorso 28 marzo giusto in tempo per l’inizio della stagione, questo spettacolare hotel sul Lago di Como – definito dal New York Times “un Mondrian in un museo di Monet” – ospita un vero e proprio tempio di cucina d’autore: si tratta del ristorante Berton al Lago, una stella Michelin, guidato dallo chef Raffaele Lenzi in collaborazione con il grande Andrea Berton. Il pranzo di Pasqua si prospetta un’esperienza gustativa pieds-dans-l’eau incorniciata da ambienti di design e dalla suggestiva terrazza sulle acque del Lario, coccolati da piatti incredibili come i ravioli di baccalà, piselli e pancetta croccante o la spalla d’agnello fondente, carciofi arrostiti, menta e pecorino. Via Torrazza 10, Torno (CO), tel. 031 5477800.

  4. Armani Bamboo Bar

    Armani/Bamboo Bar: nell’hotel a 5 stelle simbolo di stile, lusso ed eleganza, il periodo pasquale è scandito da più di un’iniziativa (una più fantastica dell’altra). Potete, ad esempio, concedervi un rilassante percorso all’Armani/SPA sedotti da trattamenti, rituali al cioccolato e massaggi profumati al cacao (i prezzi partono da 310 euro), oppure optare direttamente per il pranzo o cena di Pasqua nel raffinato contesto contemporaneo del Bamboo/Bar: il menu, pensato proprio e solamente per domenica 21 aprile, comprende quattro portate a 75 euro a persona bevande escluse. Via Alessandro Manzoni 31, tel. 02 8883 8704.

  5. Brunch di Pasqua del Ristorante Acanto nell’Hotel Principe di Savoia

    Ristorante Acanto dell’Hotel Principe di Savoia: è un brunch con i controfiocchi quello organizzato presso il Ristorante Acanto all’interno del 5 stelle Hotel Principe di Savoia. Lo chef Alessandro Buffolino ha in serbo, per il giorno di Pasqua, degustazioni ricche e allettanti divise fra antipasti di crudi di pesce e carne, primi e secondi piatti, cui si aggiungono le insalate stagionali e gli angoli del fornaio (con torta pasqualina, pane e focacce di ogni tipo) e del dolce per una parata di leccornie al cioccolato e dessert pasquali. Prezzo: 115 euro a persona con flûte di benvenuto e 55 euro per i bambini fino a 10 anni.  Piazza della Repubblica 17, tel. 02 6230 2026.

  6. Il tagliere misto di Muu Muuzzarella

    Muu Muuzzarella: il famoso franchising dedicato alla mozzarella di bufala campana DOP, dove ogni piatto ne è esaltazione, studio e ricerca, propone, a Pasqua, ben due ricette limited edition: lo spaghettone fresco con purea di piselli e le costine di agnello con spolverata di cacio di bufala. Noi vi suggeriamo di ordinarli dopo un gustoso tagliere misto di salumi e formaggi e una buona bottiglia di vino rosso in accompagnamento. Per dettagli e prezzi, consultate sul sito il menu alla carta. Via Raffaello Sanzio 23, tel. 02 48010007.

  7. Un piatto del ristorante Valhalla

    Ristorante Valhalla: un’idea assolutamente originale e diversa dal solito quella proposta da Valhalla, il primo ristorante vichingo italiano, regno della selvaggina cotta alla brace o a bassa temperatura. Il pranzo di Pasqua diventa quindi l’occasione per scoprire piatti dal nome evocativo e rappresentativo come Baldr (una tartare di agnello con germogli di shiso, more di gelso e polline) o Volundr, ossia coscia d’anatra confit e purè affumicato. Il prezzo? 55 euro a “vichingo” per quattro portate e due calici di vino/boccale di birra da 65 cl. Via Gaetano Ronzoni 2, tel. 02 84041503.

  8. Antica Osteria La Rampina

    Antica Osteria La Rampina: se al trambusto cittadino preferite luoghi più raccolti e silenziosi, allora vi suggeriamo di valutare questo ristorante ad appena 5 chilometri da Milano, realizzato in uno storico e bellissimo casale cinquecentesco immerso nel verde della campagna lombarda. Il menu degustazione del pranzo di Pasqua prevede: aperitivo di benvenuto con crema di pecorino, fave fresche e cicorietta, vari antipasti, due primi, un secondo a scelta, dolci, amari e caffè più un calice di vino abbinato a ciascuna portata. Prezzo: 80 euro a persona, bevande incluse. Via Emilia 3, Rampina (MI), tel. 02 9833273.

  9. Dessert all’Osteria del Portone

    Osteria del Portone: si trova al centro di Melegnano, a circa 6 chilometri da Milano, proprio accanto alla mole vigorosa e possente del Castello Mediceo. La cucina semplice, che privilegia gli ingredienti del nord Italia con qualche tocco creativo, si ritrova anche nello speciale menu di Pasqua dal vitello tonnato al rosa e uovo di quaglia al riso Carnaroli mantecato al caprino di Montevecchia, giusto per farvi un paio di esempi. Prezzo per antipasto, primo, secondo, dessert e bevande: 60 euro a persona. Via Conciliazione 27, Melegnano (MI), tel. 02 9835366.