Resta con me, la vera storia del naufragio di Richard Sharp e Tami Oldham

Sbarca su RaiDue la sera del 14 settembre 2021 il film che racconta la drammatica avventura della donna dispersa nell'oceano per 41 giorni. Il finale è un colpo di scena.

Pubblicato il 14 settembre 2021
News

Una prima visione per il martedì sera di RaiDue con Resta con me. Il film drammatico, diretto da Baltasar Kormákur, ha per protagonisti Shailene Woodley e Sam Claflin. Tratto da una storia realmente accaduta, è in onda il 14 settembre 2021 alle 21.20 circa.

Richard Sharp, skipper esperto, arriva a Tahiti dove conosce Tami Oldham Ashcraft. I due si fidanzano nel giro di pochi mesi e il loro sogno più grande è quello di girare il mondo in barca. Coincidenza vuole che qualche giorno più tardi venga offerto a Richard l’incarico di portare un veliero da Tahiti a San Diego. Lui entusiasta invita Tami ad accompagnarlo in questo viaggio. Lei dopo alcuni tentennamenti accetta.

Presto la coppia scopre che l‘uragano Raymond si sta avvicinando minacciosamente e cercano invano di cambiare rotta, ma vengono colpiti dalla furia della natura. Parecchie ore dopo Tami si sveglia con una grossa ferita in testa, ma non trova Richard. La barca è irrimediabilmente danneggiata e la ragazza passa i primi giorni cercando di sistemarla per mettersi alla ricerca del suo fidanzato.

Passano i giorni e vede in lontananza alcuni pezzi del veliero galleggiare, avvicinandosi scopre che c’è anche Richard. L’uomo ha le costole rotte e una ferita molto brutta alla gamba. Tami capisce che ora il destino è tutto nelle sue mani anche se la verità sarà difficile da accettare.

La pellicola, anticipata dal trailer, si sviluppa tra continui flashback che passano dall’angoscia del presente, a tutto ciò che è stato prima in un vai e vieni di stati emozionali che vanno dall’estrema felicità alla disperazione assoluta. Il film termina con il racconto dei protagonisti reali della vicenda a cui si ispira il lungometraggio.

Seguici anche su Google News!