Sono molte le serie TV con donne protagoniste: ma quali sono quelle da vedere e da non perdere assolutamente? DireDonna ha deciso di stilare la classifica delle migliori serie televisive al femminile da non perdere.

La televisione ha visto la nascita di personaggi cult quali Rachel Green (Jennifer Aniston), Serena van der Woodsen (Blake Lively) e Carrie Bradshaw (Sarah Jessica Parker) che sono rimasti nel cuore di tutti. Non solo, grazie a questi ruoli le attrici che li interpretavano sono diventate vere stelle del cinema. Abbiamo deciso di raccontarvi loro e tante altre donne che hanno fatto la storia delle serie tv.

Da Netflix a Sky, dallo streaming di serie cult a nuovi show sulla tv italiana, ecco il meglio che potete vedere (e rivedere) direttamente a casa vostra.

Serie TV: donne in carriera

  • The Good Wife (7 stagioni; disponibile su Netflix). Uno degli esempi migliori per le donne in carriera è sicuramente Alicia Florrick. Quando suo marito, un noto politico, finisce in prigione, l’avvocatessa, fino ad allora mamma a tempo pieno, deve rimboccarsi le maniche. Come si comincia una carriera dopo i quaranta? Con molta difficoltà, una strada sempre in salita, ma Alicia, partita dall’ultimo scalino, riuscirà a salire in vetta. Imperdibile anche lo spin-off, The Good Fight.

  • Rita (4 stagioni; disponibile su Netflix)Un’insegnante danese è sempre pronta ad aiutare i suoi alunni. Questo e molto altro è Rita, sempre contraria alle regole, eccentrica, una vera outsider, che corre in soccorso dei suoi ragazzi meno ordinari, quelli che sono al margine della società scolastica e con grandi problemi di apprendimento. Rita non è certo la professoressa che piacerebbe ai genitori, ma lei riesce dove gli altri falliscono.

  • Scandal (7 stagioni; disponibile su FoxLife e RaiPlay)Olivia Pope è uno dei personaggi d’eccellenza degli ultimi anni. Afro america, decisa, lottatrice, a tratti senza scrupoli, se serve a raggiungere un bene maggiore. Magistrale l’interpretazione di Kerry Washington di un personaggio che racconta l’America presidenziale, gli intrighi e i giochi di potere.

  • Weeds (8 stagioni; disponibile su Netflix). Quando suo marito muore, Nancy Botwin è costretta a inventarsi un mestiere per sopravvivere con i suoi figli in un lussuoso quartiere di una cittadina californiana. Una commedia nera, basata sulle azioni più impensabili che una normale famiglia è costretta a fare per i casi della vita. Ma Nancy è davvero costretta? O questa nuova carriera pericolosa vince sulla necessità di sopravvivenza?

Serie tv sul rapporto con l’amore

  • Big Little Lies (1 stagione; disponibile su Sky Atlantic). Nicole Kidman (anche produttrice) e Reese Witherspoon sono tra le protagoniste di questo dramma al femminile. Il rapporto con figli, i loro matrimoni, e relazioni violente sono al centro dei problemi delle donne al centro di questa storia. Cosa si nasconde dietro le vite degli abitanti di una tranquilla cittadina?

  • The L Word (6 stagioni; disponibile su MySky). La prima serie tv a raccontare il mondo delle donne lesbiche (da qui il titolo). Donne forti e donne fragili, tutte con storie e vite differenti, donne omosessuali e donne etero. Una delle serie più seguite degli anni 2000, è ora in lavorazione la settima stagione.

  • Crazy Ex-Girlfriend (4 stagioni; disponibile su Netflix). L’amore può cambiarti la vita, ma può anche farti perdere la testa. Rebecca Bunch, brillante avvocatessa di New York, decide di lasciare tutto per trasferirsi West Covina, per rincorrere Josh, un suo ex delle medie. Una commedia musicale che vi farà sorridere e riflettere.

  • Grey’s Anatomy (15 stagioni; disponibile su la7 e Fox Life). Non ha bisogno certo di introduzioni, ma se ancora non avete visto nessuna puntata di questo show cult è l’ora di iniziare. Meredith Grey è uno dei personaggi più longevi della tv, e dopo 15 stagioni le sue vicende professionali e personali continuano a attirare milioni di telespettatori.

Serie Tv con donne detective

  • Broadchurch (3 stagioni; disponibile su Netflix). La vincitrice di un Golden Globe, tre premi BAFTA e candidata all’Oscar Olivia Colman è la protagonista di questi tetri gialli di provincia. Il detective Ellie Miller sarà costretta a fare i conti con tragici avvenimenti che si intersecheranno con la sua vita personale.

    Pretty Little Liars (8 stagioni; disponibile su Netflix). La serie cult degli ultimi anni. Quattro amiche e tantissimi segreti. Quattro adolescenti che diventano detective del loro stesso stalker. E così accade anche ai telespettatori che per otto anni hanno raccolto indizi e teorie per arrivare alla conclusione di innumerevoli misteri, tutti fittamente legati tra loro. In arrivo lo spin-off The Perfectionists.

    Miss Fisher – Delitti e misteri (3 stagioni; disponibile su Netflix). Phryne Fisher è la prima donna detective in Australia. Eccentrica, facoltosa, sensuale, riesce a risolvere ogni caso, anche il più pericoloso, con intuito e molta intraprendenza. In arrivo la serie prequel e il primo film.

    Killing Eve  (1 stagione; disponibile su Tim Vision). Giocare al gatto e al topo non è mai stato così piacevole. La detective Eve Polastri è inseguita dalla killer Villanelle, che non vuole esattamente ucciderla. Il ritorno in tv di Sandra Oh in una delle serie più acclamate del 2018. In arrivo la seconda attesissima stagione.

Serie TV moda

  • Sex and The City (6 stagioni; disponibile in streaming)Carrie Bradshaw e le sue amiche vi porteranno nella New York di anni ’90/inizi anni 2000, tra uomini, femminilità e moda, con outfit meravigliosi firmati da tutti i più grandi brand. Si parlerà di scarpe e di amori, di maternità e di carriera, il mondo delle donne raccontato da donne di tutte le generazioni.

  • Gossip Girl (6 stagioni; disponibile su Netflix). E se parliamo di donne, di moda e di New York passiamo subito alla serie che ha lanciato Blake Lively. Siamo ora nella seconda metà degli anni 2000, e nell’Upper East Side, e i look di Serena e Blair hanno segnato la generazione successiva a quella di Carrie e Samatha.

  • Ugly Betty (4 stagioni; disponibile su Fox Life). Il brutto anatroccolo non sempre deve diventare un cigno. Betty grazie alle sue capacità riesce a farsi spazio nel crudele mondo delle riviste di moda, con tante difficoltà ma grande determinazione. Il suo segreto? Essere sempre se stessa. La serie cult che ha lanciato America Ferrara.

  • Il paradiso delle signore (3 stagioni; disponibile su RaiPlay)Una menzione d’onore per una serie tv tutta italiana. Lo show, ora in onda tutti i giorni su Rai1 con la terza serie, racconta le vite, gli amori e le speranze di un gruppo di giovane commesse di un grande magazzino, le Veneri, nella Milano di fine anni ’50. Ispirato all’omonimo romanzo di Émile Zola.

Serie TV sulle donne e la famiglia

  • Desperate Housewives (8 stagioni; disponibile su RaiPlay). La serie per eccellenza degli anni 2000. Quattro donne, molto differenti tra loro, affrontano la vita di coppia, il rapporto con i figli, gli alti e bassi della carriera, e hanno sempre un giallo da risolvere. Lo show ha lanciato Eva Longoria e rinforzato la carriere dalle sue colleghe.

  • Jane The Virgin (4 stagioni; disponibile su Netflix). Jane è una vergine che viene per sbaglio inseminata con il seme di un uomo che lei ha sempre segretamente amato. Cosa succederà nella sua vita e in quella della sua famiglia. Ironica, brillante, commovente, una serie che unisce le soap opere al thriller, passando per la comedy. In arrivo la quinta e ultima stagione.

  • Giorno per Giorno (3 stagioni; disponibile su Netflix).Prodotta da Gloria Estefan, che canta anche la sigla e appare in alcuni episodi, la serie racconta di Penny, veterano di guerra, che cresce da sola due figli adolescenti dopo il divorzio. Al suo fianco sua madre, la stravagante Lydia. Divertente ma anche molto profonda, una sitcom che parla di temi attuali come la diversità tra gli adolescenti e l’integrazione nei tempi di Trump.

  • Downtown Abbey (6 stagioni; disponibile su Netflix)In attesa del film, rivediamo (o scopriamo!) tutti gli episodi dello show inglese di maggior successo degli ultimi anni. Un dramma familiare nell’Inghilterra di inizi ‘900, tra modernità e tradizioni, intrighi e amori.

Serie TV shi-fi con protagoniste femminili

  • Xena Principessa Guerriera (6 stagioni; disponibile in streaming)La serie d’azione più popolare degli anni ’90. A metà tra lo storico e il fantastico, narra le avventure di Xena, da predatrice di villaggi a salvatrice di intere popolazioni. Uno dei personaggi più amati della tv, interpretato da Lucy Lawless.

  • Buffy L’ammazza vampiri (7 stagioni; disponibile in streaming). Buffy Summers non è la solita ragazza bionda americana. Lei è la prescelta, colei che dovrà combattere il male che emerge dalla bocca dell’inferno, nella cittadina di provincia di Sunnydale. Amore, odio, rapporti famigliari, la crescita, il bullismo e l’omosessualità sono solo alcuni dei “mostri” narrati dalla serie che ha lanciato Sarah Michelle Gellar.

  • Streghe (8 stagioni; disponibile su RaiPlay). Il potere del trio coincide col mio. La serie simbolo degli anni 2000 racconta la vicenda di quattro sorelle, Prue (Shannen Doherty), Piper (Holly-Marie Combs), Phoebe (Alyssa Milano) e Paige (Rose McGowan) che combattono il male attraverso il dono della magia. Un cast stellare per una serie tra le più seguite di sempre.

  • Doctor Who (11 stagioni; in onda su Rai4). Il tredicesimo dottore, o meglio la sua tredicesima incarnazione, è per la prima volta una donna. Jodie Whittaker ha il difficile compito di interpretare la prima protagonista femminile di questo show storico.

Serie Tv divertenti

  • Friends (10 stagioni; disponibile su Netflix). La sitcom più popolare di sempre. Tra le protagoniste Jennifer Aniston, nel ruolo di Rachel, Courtney Cox nel ruolo di Monica e Lisa Kudrow, Phoebe nello show. Tre personaggi ironici e sopra le righe, che raccontano perfettamente la transizione dai 30 ai 40 anni.

  • Una mamma per amica (8 stagioni; disponibile su Netflix). Lorelai e Rori sono madre e figlia, ma spesso capita che i ruoli si invertano. Una serie irriverente, che racconta di una ragazza madre cresciuta insieme a sua figlia, il suo capolavoro. Risate assicurate, ma anche tantissimi spunti di riflessione sulla società che cambia.

  • Unbreakable Kimmy Schmidt (4 stagioni; disponibile su Netflix). Kimmy è stata rapita e rinchiusa per anni in un bunker con altre donne. Quando riesce a scappare ha l’intero mondo di oggi da recuperare, dai social network ai cellulari, dalla ricerca di un lavoro a quella del vero amore.

  • Le amiche di mamma (4 stagioni; disponibile su Netflix)Sequel della serie anni ’80/’90 Gli amici di papà, la storia riprende le vicende di D.J., Stephanie e Kimmy, ora adulte. Cast originale al completo, eccetto le gemelle Olsen. Nuove storie per vecchi indimenticabili personaggi.

Serie TV originali Netflix con donne protagoniste

  • The Crown (2 stagioni; disponibile su Netflix)In attesa della terza stagione, rivediamo gli episodi di questo show che ha stregato il mondo. La vera storia della Regina Elisabetta II, interpretata nelle prime due stagioni da Claire Foy, che vedrà l’arrivo di Olivia Colman nel ruolo principale.

  • Grace and Frankie (5 stagioni; disponibile su Netflix). Cosa succede se due donne over 60 si ritrovano improvvisamente da sole senza i loro mariti? Jane Fonda e Lily Tomlin portano sullo schermo due personaggi over molto irriverenti.

  • Russian Doll (1 stagione; disponibile su Netflix)Natasha Lyonne dirige e interpreta la novità del momento. Nadia è costretta a rivivere all’infinito il suo ultimo giorno di vita, finché non scopre che non è la sola intrappolata in questo loop temporale.

  • L’altra Grace (1 stagione; disponibile su Netflix). La mini serie in sei puntate è basata romanzo omonimo di Margaret Atwood e ispirata a una storia vera. Nel 1843 la domestica Grace Marks viene accusata e arrestata dell’omicidio del suo datore di lavoro e di un’altra domestica. Grace è davvero colpevole?