Tomaso Trussardi in quarantena a Bergamo lancia una raccolta fondi

L'imprenditore ha riunito tutta la sua famiglia nella città di origine del padre

Pubblicato il 20 marzo 2020

Tomaso Trussardi, marito della showgirl Michelle Hunziker, ha deciso di trascorrere la quarantena a Bergamo insieme a tutta la sua famiglia.

L’imprenditore, intervistato dal Corriere della Sera, ha spiegato le motivazioni della sua decisione: “Ho riunito la famiglia qui, nel palazzo in Città Alta: anche se vivo e lavoro a Milano da molti anni, ho scelto di rispettare le regole e fare il mio periodo di quarantena a Bergamo“.

Tomaso ha un legame speciale con la città lombarda in quanto è il luogo dove è nato suo padre e da dove si è sviluppato il marchio Trussardi: “La città ha sempre mostrato la sua vicinanza alla mia famiglia e ha contribuito alla nostra storia con creativi, artigiani e maestranze locali; un legame che dura da tre generazioni“.

La famiglia dell’imprenditore è tutta riunita e sta rispettando le adeguate misure precauzionali: “Mia moglie Michelle e le nostre bambine sono qui a Bergamo: con noi ci sono anche Aurora con il fidanzato e la migliore amica di Aurora, Sara Daniele. Siamo ligi alle regole, non usciamo, uno di noi fa la spesa una volta a settimana con tutte le precauzioni richieste. Credo che ognuno di noi debba fare la sua parte. Non siamo invincibili“.

Visualizza questo post su Instagram

“Dal 1911, quando mio nonno Dante fonda l'omonima Premiata Fabbrica di Guanti – afferma il presidente Tomaso Trussardi - la città ha sempre mostrato la sua vicinanza alla mia famiglia e ha contribuito alla nostra storia con creativi, artigiani e maestranze locali; un legame che dura da tre generazioni. Il nostro impegno ora è rivolto alla cura delle persone che rischiano la vita a causa del Coronavirus”. Per questo stiamo sostenendo con convinzione la raccolta fondi di @cesvi_onlus per per contribuire all’acquisto di respiratori, ventilatori polmonari e altri macchinari prioritari per l’ospedale Papa Giovanni XXIII, e invita tutti a fare lo stesso. Come? In due modi: acquistando sul nostro e-commerce, il cui 100% del ricavato delle vendite verrà donato a CESVI, oppure tramite una donazione diretta su cesvi.org. Insieme ce la faremo. #ConBergamo e con i bergamaschi! “Since 1911, when my grandfather Dante founded his namesake award-winning glove factory – said Tomaso Trussardi, President of the brand – the city has always proven to be close to my family and has contributed to our history with local creatives, craftsmen and employees. This bond spans three generations. Today our commitment is directed towards the people whose lives are at risk due to the Coronavirus”. That is why we will be giving our full support to the @cesvi_onlus fundraiser to help purchase respirators, pulmonary ventilators and other priority equipment for the Papa Giovanni XXIII Hospital and we invite you all to do the same. How? In two ways: by making a purchase on our e-commerce, where 100% of sales proceeds will be donated to CESVI or by making a direct donation on cesvi.org. Together, we can do it. #ConBergamo and with the people of Bergamo!

Un post condiviso da Tomaso Trussardi (@therealtrussardigram) in data:

Bergamo attualmente risulta uno dei centri più flagellati dall’emergenza Coronavirus e per questo motivo Trussardi ha colto l’occasione per lanciare #ConBergamo, la raccolta fondi per sostenere il reparto di Terapia Intensiva dell’ospedale cittadino Papa Giovanni XXIII. L’imprenditore ha confermato che il totale delle vendite effettuate su trussardi.com sarà devoluto a CESVI, l’onlus che farà da ponte tra l’azienda e la struttura sanitaria.

Storia

  • Vip