Valentino Autunno-Inverno 2020/2021

Pierpaolo Piccioli ha presentato in occasione della Paris Fashion Week la sfilata della Maison all'Hôtel Salomon de Rothschild

Pubblicato il 2 marzo 2020

È fatta di 89 look declinati per lo più in nero la Valentino Autunno-Inverno 2020/2021, presentata da Pierpaolo Piccioli con la sfilata di moda al consueto Hôtel Salomon de Rothschild nel pomeriggio domenicale della Paris Fashion Week: romantica, sensuale, unica, come suggerisce la stessa Maison.

Front row di ordinanza, con le solite Olivia Palermo e Alexa Chung in prima fila ad applaudire lo stilista italiano, insieme a Bianca Brandolini d’Adda, Rossy de Palma, Izabel Goulart, Anna Dello Russo Zoey Deutch, Angela Bassett e Clotilde Courau.

Affollata di volti celebri anche la passerella, dominata da un piccolo palco per un quintetto d’archi (la cui musica viene mixata più volte con quella di Billie Eilish, icona delle new generation), con Maria Carla Boscono a guidare una schiera di super modelle, da Irina Shayk a Kaia Gerber fino a Adut Akech che ha chiuso la sfilata in un abito guaina rosso Valentino, e qualche uscita maschile.

Adut Akech (Photo by Pascal Le Segretain/Getty Images)

È la nuance creata da Monsieur Garavani più di 60 anni fa a costellare la collezione, colorando borse preziose e guanti di pelle fino a prendere il sopravvento in una serie di uscite da giorno, con trench di pelle e chemisier di seta impalpabile.

Capispalla in primo piano: ai cappotti doppiopetto si alternano cappe e mantelle, spazio a proposte oversize di frange di lana e a spolverini in pelle lavorata a creare delle rose. Lei e lui sembrano pronti a scambiarsi gli abiti, alcuni dei quali rubati dalla passerella maschile di gennaio.

Irina Shayk alla Valentino Autunno-Inverno 2020/2021 (Photo by Pascal Le Segretain/Getty Images)

Gli outfit mono o bi-colori vengono interrotti qua e là da capi con fiori o ricamati o dipinti, ora da giacconi in tweed o in camouflage nero e grigio.

Per la sera, ancora un volta Piccioli propone un tripudio di abiti di tulle e chiffon, dove la trasparenza lascia spazio, di tanto in tanto, a linee minimal e tagli scultorei.

Kaia Gerber alla Valentino Autunno-Inverno 2020/2021(Photo by Pascal Le Segretain/Getty Images)

Da sottolineare l’interessante collezione di accessori della Valentino Autunno-Inverno 2020/2021, che spesso prende il sopravvento sui capi d’abbigliamento: maxi bag da portare a mano e tracolle da tenere strette al petto, in più di un’occasione piccolo miracolo di pelletteria. Ai piedi? Anfibi e stivali, rigorosamente neri, insieme a stivaletti  con maxi carrarmato anche in verde muschio e bordeaux, intervallati da décolleté trionfo di volant.

Valentino tenta insomma di conquistare un pubblico meno agée, con linee moderne, bijoux originali e borse che sono da subito delle it bag.  Il risultato è una collezione poco più che corretta e in fondo godibile.

Storia

  • Moda Autunno Inverno
  • Sfilate di moda
  • Valentino