Il vestito bianco di Rania di Giordania è un esempio di eleganza natalizia

Per la consueta cartolina delle feste della famiglia, la regina ha indossato un abito semplice e luminosissimo, arricchito solamente da una cintura fatta a mano dalle artigiane del suo Paese.

Pubblicato il 21 dicembre 2021
News

La regina Rania di Giordania ci offre, ancora una volta, un esempio di stile e di eleganza. Per la consueta cartolina di Natale che incornicia tutta la famiglia reale in un unico scatto ha scelto un abito bianco, ampio e fluido, semplice ma luminosissimo. Niente outfit sfarzosi, ma una foto che arriva dritta al cuore e dove la parola semplicità vince su tutto.

Per gli auguri di buone feste la famiglia reale giordana si è riunita senza esibire sfarzo, in segno di vicinanza al proprio Paese. La regina, al centro della foto con accanto il marito, il re di Giordania Abd Allah II e ai loro lati i quattro figli, il principe ereditario Hussein, 27 anni, il principe Hashem, 16, la principessa Iman, 25 e la principessa Salma, 21, tutti vestiti casual e con un sorriso rassicurante.

L’abito scelto da Raina è un perfetto esempio di eleganza: lungo, bianco, morbido e con le maniche a sbuffo. Pochissimi i decori, solo tre greche parallele ricamate in vita e una cintura fatta a mano nei toni del marrone, un omaggio agli artigiani giordani. Capelli sciolti, portati di lato in morbide onde e un make-up molto naturale.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Queen Rania Al Abdullah (@queenrania)

Per quanto riguarda la cintura che ha indossato per decorare l’abito, merita una menzione speciale. In questi mesi la regina Rania di Giordania ha dedicato molto del suo tempo a conoscere meglio il lavoro di imprenditrici e artigiane del suo Paese che ha voluto omaggiare indossato l’accessorio. Inoltre, in un post condiviso sul suo profilo Instagram, Rania mostra la creazione dei nuovi biglietti di auguri per le Feste fatti a mano che “richiamano diversi modelli di ricamo dei thobes”, gli abiti tradizionali giordani:

“Negli ultimi mesi, abbiamo lavorato con un gruppo di talentuosi artigiani di tutta la Giordania che in ogni pezzo di ricamo ha incanalato passione e patriottismo. Individualmente, ognuno di loro mostra una parte del nostro diverso patrimonio culturale. Ma insieme creano l’arazzo ricco e resistente che è la Giordania”.

Seguici anche su Google News!