Come ormai è tradizione, con il Grande Fratello torna anche il fenomeno Gialappa’s che, con “Mai dire Grande Fratello“, ironizza sui casting del GF trasformando gente normale in veri e propri personaggi comici.

In particolare, con la messa in onda di “Provini di bocciati eccellenti”, la Gialappa’s Band ricicla i concorrenti scartati dal GF per renderli vere e proprie star.

Uno tra tanti è l’amatissimo Ciccio Benzina, diventato una celebrità grazie alle sue battute e alle sue gaffes sia a “Mai dire GF” che sul Web.

Tutta Internet ormai ne parla e l’ignaro Ciccio in poco tempo è diventato famosissimo: a lui è stata addirittura dedicata, a sua insaputa, una pagina su Facebook che, in pochissimo tempo, ha raggiunto circa 280.000 fan.

In un’intervista a Leggo, il camionista trentunenne Alessandro Li Greci ha parlato un po’ di sé, innanzitutto spiegando com’è nato il nomignolo “Ciccio Benzina”:

Ciccio perché sono davvero grosso, da sempre. E benzina perché i miei colleghi camionisti mi vedevano sempre far gasolio, ma siccome Ciccio Gasolio suonava male, ecco Ciccio Benzina.

Riguardo alla celebrità ottenuta sul Web in così poco tempo, Alessandro rivela di essere molto sorpreso:

Sono ancora sconvolto. Pensa che io il computer neanche ce l’ho. Quando è passato il provino in TV, qualche amico mi ha mandato un SMS. Io neanche mi ricordavo del provino. Poi il giorno dopo hanno iniziato a chiamarmi persone che non ricordavo di conoscere. E allora ho iniziato a capire…

Inoltre, Ciccio Benzina spiega a tutti che il segreto del suo successo è la normalità:

I ragazzi vorrebbero vedere delle persone normali in TV. Invece lì sono tutti belli, abbronzati e con tatuaggi, se mi faccio un tatuaggio io sai dove finisce?

Sulla sua passione per il decolté della sua fidanzata, Alessandro si giustifica con un bel sorriso:

Quando l’ha saputo la mia ragazza ha detto: “Maria che vergogna!”. Ma penso non ci sia nulla di male: io la mattina quando mi sveglio alle 5.30, prima di alzarmi per andare a fare le mie 16 ore di lavoro trasportando acciaio con il tir, tocco il seno alla mia ragazza e mi alzo contento.

E su un suo futuro in TV, Ciccio dichiara che afferrerebbe al volo l’occasione:

Se arrivasse qualcosa dalla TV accetterei volentieri, tipo un film di Natale, quello con Boldi o De Sica, mi fanno ridere tantissimo. Comunque ho già partecipato alla Corrida.