Soprattutto dopo le feste natalizia, chi non si è allenato e ha esagerato con il cibo potrebbe voler bruciare calorie velocemente per perdere in breve tempo i chili accumulati. Facendo attenzione agli alimenti da ingerire, a quelli da eliminare e all’attività fisica da svolgere quotidianamente è possibile accelerare il metabolismo per dimagrire senza troppi sacrifici, senza rischi e per sentirsi attivi e sani.

La velocità con cui il nostro corpo consuma calorie è influenzata da fattori ereditari, dalle differenze di genere e dall’età: diverse persone, ad esempio, ereditano un metabolismo veloce, gli uomini bruciano più calorie delle donne anche a riposo e dopo i 40 anni in genere si ha un rallentamento progressivo del metabolismo imputabile all’invecchiamento.

Tuttavia è possibile agire su diversi fronti per bruciare calorie velocemente. Ecco come fare.

  • Per aumentare il tasso metabolico basale, ovvero la quantità di energia bruciata a riposo, è opportuno dunque effettuare allenamenti di resistenza che portano a bruciare più calorie anche mentre non stiamo facendo nulla.
  • L’esercizio aerobico è ottimo per risvegliare il metabolismo: correre, nuotare o fare aerobica permettono di bruciare più calorie anche a riposo rispetto agli allenamenti lunghi e costanti ma non intensi. L’ideale è spingere al massimo per qualche minuto, alternando qualche minuto di corsa a diversi minuti di camminata.
  • In generale bisogna muoversi il più possibile e passare a uno stile di vita attivo. Allenarsi al mattino offre i risultati migliori in termini di consumo calorico perché mantiene sveglio e attivo il metabolismo per tutto il giorno e consente di bruciare più grassi.
  • Un rimedio naturale per il metabolismo pigro è l’acqua. Se l’organismo è disidratato non riuscirà a bruciare calorie. Uno studio ha dimostrato che chi beve otto bicchieri di acqua al giorno brucia più calorie di chi ne beve solo quattro. Bisogna bere un bicchiere d’acqua appena svegli e a ogni pasto e mangiare tanta frutta e verdura, ricche di acqua.
  • La caffeina accelera il metabolismo ma un consumo eccessivo è controproducente per l’organismo. Una tazzina di caffè nero al mattino, salvo controindicazioni particolari, è di grande aiuto per risvegliare il metabolismo e aumentare la concentrazione. Ottimo anche il tè verde che consente di bruciare fino al 17% di calorie in più durante il normale allenamento, grazie alla caffeina e alle catechine, sostanze che danno lo sprint al nostro metabolismo per un paio d’ore.
  • Al bando le diete restrittive: una dieta dimagrante al di sotto delle 1200 calorie, infatti, non è una dieta sostenibile e sana per il nostro organismo. Fa perdere liquidi e massa magra, riducendo i muscoli e restituendo un corpo più flaccido, che consuma poche calorie a riposo.
  • È preferibile evitare pochi abbondanti pasti separati da ore di digiuno. Come appurato da diversi studi, mangiare ogni 3 o 4 ore un frutto o un altro snack sano aiuta l’organismo a bruciare continuamente calorie.
  • Per condire i piatti è indicato l’utilizzo di spezie piccanti come il peperoncino, salvo controindicazioni. Le spezie non sono grasse e contengono sostanze che aiutare a bruciare calorie più in fretta.
  • L’organismo, inoltre, consuma più calorie per processare le proteine rispetto a quelle utilizzate per bruciare grassi e carboidrati. Aumentare il consumo di proteine è dunque un ottimo modo per bruciare calorie velocemente. Ovviamente bisogna preferire le fonti sane di proteine come carne magra di manzo, tacchino, pesce, carne bianca di pollo, tofu, noci, fagioli, uova e prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi.