Dimagrire e allo stesso tempo ritrovare il proprio benessere fisico e mentale: la dieta olistica si basa proprio su questo assunto. Il principio di base di questo tipo di filosofia, infatti, è quello di considerare l’individuo nella sua totalità, nel suo essere corpo e insieme psiche: va da sé quindi che per stare bene fisicamente è necessario avere cura anche del benessere psicologico.

Si tende spesso a trascurarlo ma dietro un’alimentazione scorretta – e quindi ai chili di troppo che si fatica a smaltire – ci sono una serie di abitudini profondamente radicate nel vissuto personale. Riappropriarsi di uno stile di vita sano è dunque non solo il modo più efficace per dimagrire, secondo la dieta olistica, ma anche per tornare a sentirsi bene con se stessi.

Dieta olistica: i benefici

Decidere di seguire una nutrizione olistica ha indubbiamente molti vantaggi. Non è infatti necessario sottoporsi a sacrifici e rinunce troppo rigide: l’obiettivo è quello di imparare a vivere in modo sano, puntando su un’alimentazione corretta ed equilibrata ma anche sull’attività fisica e sul proprio benessere psicologico.

Abituarsi a uno stile di vita di questo tipo, dunque, permetterà anche di mantenere a lungo i risultati ottenuti con la dieta.

Dieta olistica: il menu

Come per ogni dieta che si decide di intraprendere, anche per quella olistica vale la regola di affidarsi al parere di un medico che possa aiutare a individuare un menu adatto, non solo per dimagrire, ma anche per tornare a sentirsi bene.

In genere, seguendo una dieta olistica, è possibile perdere anche 1 kg/1kg e mezzo alla settimana, abbinando a un’alimentazione equilibrata un’attività fisica costante. Il menu prevede cinque pasti al giorno suddivisi in colazione, pranzo e cena, più due spuntini.esperto

Lo schema alimentare, inoltre, è pensato per riattivare il metabolismo e quindi dovrà comprendere cereali, come pasta, pane, riso o orzo, prodotti freschi biologici, frutta fresca di stagione, per fare il pieno di minerali e vitamine, tanta verdura e proteine di origine vegetale.

Secondo la dieta olistica, sono invece da evitare il più possibile i cibi ricchi di conservanti, raffinati o in scatola. A queste linee guida è bene sempre associare una buona idratazione e dunque bere molta acqua durante il giorno.

Dieta olistica: le regole

La dieta olistica prevede essenzialmente tre regole fondamentali.

  • Alimentazione equilibrata. La prima riguarda, naturalmente, il cibo. Se si è in sovrappeso significa prima di tutto che il corpo non è in salute: ecco perché è necessario rivedere le proprie abitudini e puntare su un’alimentazione salutare, con porzioni giuste e possibilmente meno zuccheri.
  • Attività fisica. Un’altra regola è quella di scegliere uno sport e praticarlo con costanza. Solo in questo modo, infatti, sarà possibile raggiungere il benessere fisico e psicologico.
  • Volersi bene. Infine, fondamentale, è anche preoccuparsi della sfera psicologica, individuando il legame che esiste tra cibo ed emozioni e andando quindi a sciogliere quei nodi che ostacolano il proprio benessere. Un’indicazione è infatti quella di compilare un diario alimentare in cui scrivere non solo ciò che si mangia ma anche come ci si sente dal punto di vista emotivo. Guarda anche: come funziona la dieta olopretica e come creare la dieta personalizzata.