Se ne erano perse le tracce, ma Nathan Lelli, uno dei concorrenti del Grande Fratello di quest’anno espulso per aver bestemmiato, torna in auge con una bomba. In un’intervista a VIP, lui e la sua fidanzata Veronica hanno reso delle affermazioni che attesterebbero come gli equilibri nella casa di Cinecittà siano manovrati dagli autori. Non si parla però di questioni relativi al televoto.

A quanto pare, secondo Nathan, gli autori consiglierebbero ai concorrenti di dare vita ad alcuni flirt, questo nel loro interesse, per restare più a lungo, e del reality, per suscitare maggiore interesse nel telespettatore. Accanto ai flirt ci sarebbero, secondo l’espulso, altri personaggi che sono stati privilegiati in favore dell’audience: come Roberto Manfredini, anche lui presunto proferitore di una bestemmia “ignorata”, per tenere alta l’attenzione relativa al tradimento ai danni di Andrea Cocco.

Galleria di immagini: Nathan Lelli

Inoltre, più volte è stato detto sulla concorrente Guendalina Tavassi che l’entrata di Raoul Tulli è stata fatta ad arte, affinché la si potesse accoppiare: alla mamma romana però l’ex attore porno e spogliarellista non è mai andato a genio, per l’alito cattivo e per un sacco di altre ragioni. E il flirt tanto augurato non è mai avvenuto.

La fidanzata di Nathan ha raccontato:

“Più volte quelli del GF hanno dato a intendere che se Nathan avesse flirtato con una ragazza nella casa, le cose per lui sarebbero cambiate.”

In fondo, gli autori, persino in un reality, sembra servano non solo a decretare sorprese nella suite o incursioni nel tugurio. Ma tant’è: almeno se si tratta solo di questioni inerenti amori falsi e non un televoto per il quale più volte si è gridato al broglio meglio così. Meglio sognare di amori falsi dei nostri personaggi preferiti che scherzare con i soldi del pubblico.