Non c’è niente di più terribile che vedere trasformato quello che avrebbe dovuto essere il giorno più bello della vita in una vera e propria tragedia. Questo è, purtroppo, accaduto a Luca Toni e Marta Cecchetto, un giorno drammatico per loro che ha visto nascere il loro primogenito morto. Tutto sembrava andare per il verso giusto. La gravidanza non era a rischio ed il parto cesareo era stato programmato in un ospedale di Torino.

Ma qualcosa è andato male, Luca Toni e Marta Cecchetto si sono chiusi nel loro dolore e non vogliono rilasciare dichiarazioni, se non un comunicato ufficiale rilasciato dal calciatore:

“Quello che doveva essere il giorno più bello della nostra vita si è trasformato nel peggiore. Il nostro bambino ci ha lasciati prima di vedere la luce. Chiediamo a tutti comprensione e silenzio nel grande dolore che deve essere solo mio e di Marta”.

La famiglia cerca di dare conforto, anche se molto difficile, e si aggiunge al loro dolore:

“Una tragica fatalità che ha trasformato il lieto evento in un grande dolore, perché alla nascita il bimbo era morto. Scioccati per l’accaduto e stretti nel loro dolore, chiedono il rispetto e la comprensione che è dovuta e lecita ad ogni genitore che perde il proprio figlio”.

Marta Cecchetto sembra essere ancora ricoverata, i suoi genitori le sono accanto. Alcune voci raccontano che potrebbe aver avuto un ruolo importante lo spavento per il terremoto dei giorni scorsi in Emilia, lei era nel modenese a casa di Luca Toni in quei giorni.

Una bella storia d’amore fra Marta Cecchetto e Luca Toni, stanno insieme da più di dieci anni, ogni tanto qualcuno cerca di mettere in giro storie di crisi fa loro, tutte puntualmente smentite dai diretti interessati. Il figlio sarebbe stato il coronamento di questa lunga e felice storia d’amore.