Pattinare è un metodo salutare e divertente per tenersi in forma. Oggi viene chiamato “In-line skating”, i pattini sono tecnicamente più sofisticati ed esteticamente più alla moda, ma la sostanza non cambia. Il pattinaggio è infatti da sempre un efficace allenamento per rassodare i glutei e le gambe e per perdere qualche centimetro di troppo.

Pattinare è un ottima alternativa alla palestra, contiene in sé infatti numerosi elementi che lo rendono un ottimo metodo per tenersi in forma; prima di tutto si svolge prevalentemente all’aria aperta o in apposite strutture molto ampie che permettono di muoversi e divertirsi, ed è uno sport completo che agisce su tutti i muscoli rassodandoli e permettendo anche una perdita di peso se praticato con costanza per 40 minuti 3 volte alla settimana.

I gruppi muscolari sui quali l’In-line skating lavora maggiormente sono quelli pettorali, addominali e dorsali, poi quadricipiti delle cosce, glutei e naturalmente le braccia, che vengono utilizzate per stabilizzare il movimento e mantenere l’equilibrio. Insomma un lavoro completo che si abbina anche a un allenamento cardiovascolare. L’ideale per chi voglia perdere peso e tonificare il proprio corpo, le uniche persone alle quali è sconsigliato sono quelle che hanno problemi alle ginocchia o una smisurata paura di cadere.

Le cadute sono infatti sempre in agguato per chi pratica il pattinaggio. Per questo motivo è utile proteggersi con delle ginocchiere, gomitiere e parapolsi e soprattutto prendere confidenza con questo sport gradualmente. Si può iniziare appoggiandosi a un sostegno fino poi a sentirsi sicuri di mantenere l’equilibrio e lasciarsi andare. Le parole chiave per un corretto allenamento sono: testa alta, schiena diritta, ginocchia leggermente piegate.

L’allenamento sui pattini può essere mirato a seconda dell’obiettivo che si vuole raggiungere. Se si vogliono rinforzare i quadricipiti si scivola a lungo prima su un piede e poi sull’altro; se invece si vogliono rassodare i glutei occorre tenere le gambe flesse come se si pattinasse da sedute. Se invece l’obiettivo principale è dimagrire, occorre lavorare sulla resistenza e dunque pattinare per circa 40 minuti.

Si sa infatti che durante i primi 10-15 minuti di attività fisica il corpo ricorre alle riserve di zuccheri per mantenere il lavoro muscolare, subito dopo le riserve si esauriscono e si cominciano a consumare i grassi di deposito. Per ogni ora di pattinaggio in linea con tecniche moderate si bruciano circa 500 calorie.

Per evitare traumi alle articolazioni è inoltre buona regola effettuare il riscaldamento e qualche minuto di stretching per le gambe sia prima di iniziare che a sessione terminata. Un mese di allenamento sarà sufficiente per vedere degli ottimi risultati.