Anguilla alla fiorentina: piatti rustici di Toscana

Anna Carbone 23 settembre 2014
Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
20 minuti
Tempo totale:
40 minuti
Difficoltà:
Media
Ingredienti per persone:
  • 2 kg di anguille di media grandezza
  • 4 spicchi d'aglio
  • abbondante foglie di salvia
  • 1 dl di olio
  • vino rosso asciutto
  • farina
  • limoni
  • sale
  • pepe

Una ricetta tipica fra le antiche tradizioni culinarie toscane questa dell’anguilla alla fiorentina. Una delle tantissime ricette rustiche regionali del nostro Paese ancor oggi ad alto indice di gradimento in Italia e nel mondo per l’unicità e l’irripetibilità dei suoi sapori.

Il pesce, peraltro, rientra sempre fra le preferenze dei buongustai. Come nelle zuppe (quale delizioso primo piatto) o nei secondi piatti. La ricetta è molto semplice: non richiede molto tempo e troppi ingredienti. Aglio, foglie di salvia, olio, vino rosso asciutto, farina, limoni, sale e pepe per dare al piatto aromi e profumi di terra. Un po’ di pazienza per la pulitura dell’anguilla, ma avrete un secondo piatto da gran gourmet.

Il vino

Il vino Breganze – Pinot Grigio Doc

Si sposa benissimo con secondi di pesce, in particolare pesci di mare al forno.

Ottimo anche con arrosti di carni bianche e rosse, formaggi piccanti e pollame nobile. Va degustato in calici bordolesi a una temperatura di 16-18°C.

Nella versione Breganze Doc Bianco si abbina a minestre, zuppe di pesce, pesci bolliti o con salse dal sapore delicato. Ad una temperatura di 8-10°C.

Preparazione:

Con un coltellino a punta tagliente incidete l'anguilla intorno alla testa.
Nel punto inciso rivoltate la pelle e spellatele in un colpo solo, tenendole ferme con un panno stretto fra le dita.
Eliminate le teste, le pinne del ventre e del dorso; vuotatele e dividetele in tronchetti di circa sei centimetri ciascuno.
Lavateli in acqua corrente, asciugateli bene, conditeli con il sale e un pizzico di pepe e cospargeteli di farina (si può eventualmente sostituire con pangrattato).
Allineateli in una teglia cosparsa con poco olio, aggiungete gli spicchi d'aglio interi e le foglioline di salvia, spruzzateli di poco olio, fate colorare i pezzi sul fornello e passate la teglia nel forno, bagnando la preparazione di tanto in tanto con poco vino rosso asciutto.
Quando saranno cotti al punto giusto, metteteli sul piatto di portata riscaldato, cospargeteli con il fondo di cottura.
Guarniteli con mezzi limoni e serviteli.

Photo Credit: jlastras via photopin cc

Note:

Informazioni utili