Marmellata di melone: frutta in conserva

Anna Carbone 25 settembre 2014
Tempo totale:
1 ore 30 minuti
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per 4 persone:
  • + 1 GIORNO PER LA MACERAZIONE
  • 1 kg di polpa di melone
  • 750 g di zucchero
  • 1 cedro
  • 1 bicchiere di brandy

Il melone è un frutto tipico dell’estate, ma ci sono anche i meloni invernali che si possono conservare per tutto l’inverno fuori dal frigorifero.

In questa ricetta utilizzo dei bei meloni estivi per ricordarne il sapore e il profumo anche quando fuori c’è la neve. Il melone, come tutta la frutta, fornisce all’organismo un importante apporto energetico non solo nel periodo della sua stagionalità. Quindi anche se ne utilizziamo la polpa per fare un’ottima marmellata per la colazione o la merenda

Prima di arrivare al procedimento, abbastanza facile, della preparazione della marmellata di melone, conosciamone meglio le virtù.

Il melone ha proprietà antiossidanti perché ricco di vitamine (A e C) e di carotenoidi, che proteggono la pelle dai raggi solari e stimolano l’abbronzatura. È formato per il 90° di acqua e questa composizione, oltre al ridotto apporto calorico, ne consiglia il consumo nelle diete dimagranti.

L’abbinamento classico del melone è quello del prosciutto per un antipasto o un secondo piatto, ma il melone può essere utilizzato anche abbinato ad altra frutta per un gustoso antipasto o al pesce per un appetitoso secondo piatto. Delizioso in freschi frullati estivi e affogato sotto una soffice panna per un insolito dessert di stagione o in macedonie di frutta. Ottimo il melone anche in creme, mostarde, composte e marmellate.

Eccovi, quindi, una ricetta facile per gustarne il sapore anche fuori stagione. Con un po’ di brandy per esaltarne il gusto. Naturalmente a basso contenuto calorico: solo 130 calorie per porzione.

Vino

Non consigliabile.

Preparazione:

Togliete la buccia e i semi ai meloni, tagliateli a pezzetti regolari, metteteli in una capace terrina, ricopriteli con lo zucchero e fateli macerare per una giornata (sarebbe consigliabile rimestare ogni tanto).
Versate il melone e il succo che si sarà formato in una pentola e ponete sul fuoco.
Fate cuocere a fiamma molto bassa per circa 45 minuti mescolando frequentemente. Lavate intanto il cedro, in quattro spicchi e poi a fettine.
Passate la marmellata al setaccio, aggiungete le fettine di cedro e rimettete a cuocere per una decina di minuti mescolando delicatamente. Qualche minuto prima di spegnere aggiungete un bicchierino di brandy.
Fate raffreddare già invasata, poi chiudete ermeticamente e sterilizzate per una trentina di minuti.

Photo Credit: Minchioletta via photopin cc

Note:

Informazioni utili