Petto di pollo al marsala: la ricetta passo passo

Oggi ho pensato di suggerirvi un’altra ricetta d’autunno, ma è anche un’idea per un secondo piatto natalizio a basso contenuto calorico, di buon sapore e di ottimo effetto scenografico per una festa importante come il Natale. Il petto di pollo, in verità, si presta a molte gustose preparazioni e, inoltre, fra le carni bianche, è abbastanza economico. Il petto di pollo si può cucinare con i piselli, con i funghi, con i peperoni: il risultato è sempre eccellente. Buono in tutte le stagioni e con ingredienti di stagione, il petto di pollo è la vostra soluzione per ogni secondo piatto gustoso, facilmente digeribile, ipocalorico. Questa ricetta, in verità, richiede un po’ di tempo e pazienza, ma il risultato ricompensa. Provatela se avete amici a cena…

PETTO DI POLLO AL MARSALA

PREPARAZIONE

Iniziate con il pulire bene i fegatini. Lavateli abbondantemente sotto l’acqua corrente in modo da eliminare ogni traccia di sangue, poi tamponateli con carta da cucina e trasferiteli in una ciotola coperti di latte e lasciate spurgare ancora per 15 minuti.

Pulite due coste di sedano dai filamenti più duri, mondate la cipolla dalle foglie esterne, pelate e lavate le carote, poi trasferite tutte le verdure in una pentola coperte d’acqua, aggiungete del pepe nero in grani e mettete sul fuoco. Appena l’acqua è calda ma non bolle ancora, aggiungete i petti di pollo, abbassate la fiamma e cuocete per circa un’ora. Attenzione a non far bollire l’acqua con troppa forza per lasciare i petti di pollo ben morbidi.

Mondate ora i tre porri eliminando la parte verde e tagliando le radicine, poi affettateli a rondelle. Scolate i petti di pollo e tritateli grossolanamente: potete anche sfilacciarli con le mani.

Spremete l’arancia e filtrate il succo. Filtrate anche il brodo e tenetelo da parte in una ciotola. In una padella antiaderente fate sciogliere il burro, aggiungete i porri e fateli dorare per qualche minuto, poi aggiungete i fegatini ben scolati dal latte e le erbe aromatiche. Cuocete per 15 minuti mescolando spesso con un cucchiaio di legno.

A questo punto aggiungete il pollo, un pizzico di sale e una macinata di pepe, poi irrorate con il succo d’arancia e il marsala e lasciate insaporire per qualche minuto. Eliminate tutte le erbe aromatiche e trasferite tutto nel mixer: frullate fino ad avere un composto cremoso.

Scaldate 3 dl di brodo e, quando è ben caldo, scioglietevi i dadi di gelatina. Lasciate intiepidire, poi incorporatene la metà alla crema di pollo mescolando con cura. Stendete il composto in uno stampo rettangolare e lasciate rassodare in frigorifero per almeno un’ora.

Intanto, stendete uno strato di gelatina in uno stampo rettangolare leggermente più grande dell’altro, distribuitevi qualche fogliolina di erbe aromatiche e lasciate rassodare in frigorifero.

Sformate il pollo e trasferitelo nello stampo più grande, coprite con la gelatina rimasta e rimettete in frigorifero a rassodare per almeno 3 ore. Servite a fette con contorni di stagione.

TEMPO DI PREPARAZIONE E COTTURA:

2 ORE

DIFICOLTÀ:

MEDIA

PER PORZIONE:

CALORIE 160

DOSI PER 8 PERSONE

INGREDIENTI

400 g di petto di pollo

200 g di fegatini di pollo

3 porri

1 cipolla

sedano

2 carote

alloro – timo – salvia

1 arancia

3 cucchiai di marsala

30 g di burro vegetale

15 g di gelatina

250 ml di latte (per lavare i fegatini)

sale – pepe

Il vino

Un piatto da abbinare ad un buon vino. Consiglio tre vini tra i migliori dei vini d’Italia Docg: Valpolicella Superiore (anche classico), Friuli Latisana Refosco dal Peduncolo Rosso Superiore, Cannonau di Sardegna Rosato.